Home / Notizie / Cronaca / Reggi e Trespidi. Appello al fine di non perdere il patrimonio Piacenza
Reggi-e-Trespid11115-piacenza.jpg

Reggi e Trespidi. Appello al fine di non perdere il patrimonio Piacenza

Appello rivolto a gruppi imprenditoriali locali al fine di aiutare il Piacenza Calcio

Piacenza – Vogliamo citare, in questo appello che intendiamo rivolgere alla comunità piacentina, una frase del capitano del Piacenza Alessandro Marchi che attraverso la bacheca di Facebook, l’altro giorno ha scritto: “A nome di tutta la squadra noi non siamo falliti e non falliremo mai”.
È un messaggio, quello del capitano del Piacenza Calcio, che induce a una riflessione condivisa e a una coesione che richiama il senso di appartenenza di una città alla propria squadra. Il Piacenza Calcio è stato fondato nel 1919 e per la prima volta nella sua lunga storia conosce in questi giorni il dramma del fallimento.
Come Sindaco e come Presidente della Provincia, nonostante la consapevolezza del contesto drammatico in cui versa l’economia, ci sentiamo comunque in dovere di lanciare un appello a tutte le istituzioni, alle forze imprenditoriali del territorio, agli istituti di credito, alle associazioni di categoria e ai tifosi perché insieme, evitando qualsiasi tipo di strumentalizzazione (facili in circostanze come queste) si possa dare un contributo concreto al Piacenza.

Continua su Piacenza24

Potrebbe interessarti

delmonte

Delmonte (LN): “Iren faccia bidoni più grandi per semplificare la ‘differenziata’ delle persone invalide”

“Perché Iren non fornisce alle persone con disabilità contenitori più grandi così da dilatare i …