Home / Notizie / Cronaca / Il candidato sindaco Paolo Dosi in visita all’asilo Farnesiana

Il candidato sindaco Paolo Dosi in visita all’asilo Farnesiana

Nuovo Asilo Farnesiana. Dosi: ”alta qualità dei servizi e struttura all’avanguardia: un modello per il futuro”

“Questo è un modello esemplare di come le sinergie tra pubblico e privato possano rispondere alla crescente richiesta di servizi educativi per la prima infanzia. Da un lato si mantengono le rette a costi convenzionati con il Comune per venire incontro alle esigenze delle famiglie, dall’altro si possono offrire servizi e strutture di alta qualità”. Il candidato sindaco del centrosinistra Paolo Dosi ha fatto visita ieri al nuovo asilo nido Farnesiana: “Un fiore all’occhiello del territorio”. La struttura ha aperto i battenti nel settembre 2011 e accoglie 67 bambini con 60 posti in convenzione con il Comune di Piacenza. La gestione è a carico di un consorzio di cooperative che comprende Coopselios, Unicoop e Copra.

Accolto dalla coordinatrice, la pedagogista Arlene Zioni, Dosi ha visitato la struttura recentemente portata a nuova vita e si è poi soffermato con i piccoli ospiti nel giardino esterno del nido. “Complimenti per il lavoro che svolgete qui e per l’ambiente che siete riusciti a creare” ha detto Dosi alla coordinatrice Zioni.

Il nido è la prima esperienza nel Comune di Piacenza di concessione di uno spazio comunale a un soggetto privato, il quale ha provveduto ad una ristrutturazione “ecologica” per poi dar vita ad un servizio pubblico con 60 posti convenzionati dedicati ai bambini dai tre mesi ai tre anni. “Con questa sinergia tra pubblico e privato – ha sottolineato Dosi – la comunità ha potuto rispondere alla crescente domanda delle famiglie di posti convenzionati negli asili. Inoltre, qui si è provveduto a portare a termine una ristrutturazione eco-compatibile che ha riportato questi spazi ad essere fruibili al meglio”. L’allaccio alla rete del teleriscaldamento, fotovoltaico e solare termico garantiscono l’autosufficienza energetica dell’edificio. “Sono questi – ha concluso Dosi – i buoni esempi che l’amministrazione dovrà seguire per il futuro”.

Potrebbe interessarti

Risse su appuntamento il sabato pomeriggio, identificati 63 giovani. Il Questore: “Rischiate denunce serie”

Piacenza. Lancia un appello il questore Pietro Ostuni, a proposito delle risse ‘su appuntamento’ verificatesi …