Home / Notizie / Cronaca / Ex lavoratore Ceva protesta davanti al comune di Cortemaggiore
Ex-lavoratore-C10900-piacenza.jpg

Ex lavoratore Ceva protesta davanti al comune di Cortemaggiore

Il lavoratore straniero è stato lasciato a casa nei giorni scorsi e ora esprime la sua disperazione

Piacenza – Protesta davanti al Comune di Cortemaggiore. Lo straniero, lavoratore lasciato a casa nei giorni scorsi dalla Ceva Logistics, sta urlando con un megafono la sua disperazione per non avere un lavoro. L’uomo, sventolando una bandiera dei Cobas con su scritto “lavoratori auto organizzati” sta gridando al Sindaco di voler fare lo sciopero della fame per avere, non dei soldi, ma giustizia, cioè un lavoro che gli permetta di mangiare e pagare regolarmente l’affitto.
Il sindaco di Cortemaggiore Gabriele Girometta, contattato ai nostri microfoni ha dichiarato di aver già accolto nei giorni scorsi il lavoratore per instaurare un dialogo.

Continua su Piacenza24

Potrebbe interessarti

ambulanza-notte

Incidente a San Giorgio. 25enne finisce fuori strada e rimane ferito

San Giorgio Piacentino (Piacenza). Incidente intorno alle 22:00 della tarda serata di martedì 19 giugno, …