Home / Notizie / Cronaca / Femen. In topless contro Vladimir Putin a poche ore dal verdetto elettorale
Femen-In-tople10864-piacenza.jpg

Femen. In topless contro Vladimir Putin a poche ore dal verdetto elettorale

Nuovo blitz del gruppo femminista ucraino. Si spacciano per giornaliste e gridano slogan

Vladimir Putin ha vinto le presidenziali russe al primo turno con un risultato inequivocabile. La stessa ong indipendente Golos, sempre nel mirino delle autorità per le battaglie anti brogli, accredita a Putin il 54,7%, ovvero quanto basta per vincere al primo turno. Secondo i dati ufficiali, con circa il 50% delle schede scrutinate, l’ex premier ha ottenuto il 64,3% dei consensi. Tra le varie proteste dell’opposizione si distingue come sempre quella dal gruppo femminista Femen.
Le attiviste ucraine, con i loro slogan recitati in topless, hanno trovato un modo per far parlare i giornali di tutto il mondo. A poche ore dal verdetto, tre di loro si sono spacciate per giornaliste, intrufolandosi nello stesso seggio dove poco prima aveva votato il premier Putin; all’improvviso si sono tolte i vestiti rimanendo in topless e hanno iniziato a gridare slogan contro il capo del governo, davanti ai fotografi.

Potrebbe interessarti

delmonte

Delmonte (LN): “Iren faccia bidoni più grandi per semplificare la ‘differenziata’ delle persone invalide”

“Perché Iren non fornisce alle persone con disabilità contenitori più grandi così da dilatare i …