Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. Droga sui campi da rugby. Coinvolti 13 rugbisti del campionato italiano

Piacenza. Droga sui campi da rugby. Coinvolti 13 rugbisti del campionato italiano

I Carabinieri hanno arrestato 35 persone. Coinvolte un’avvocatessa di Piacenza e una campionessa di body building

Gli uomini dell’Arma di Piacenza, in seguito ad un’indagine, hanno arrestato 35 persone per detenzione e spaccio di stupefacenti, smantellando un giro di cocaina e altri tipi di sostanze illegali, che venivano vendute in occasione di incontri di rugby. Nell’indagine dei Carabinieri sarebbero coinvolti 13 rugbisti di squadre di serie A, B e C. Tra le persone arrestate anche una campionessa italiana di “natural body building” over 52 kg, pluripremiata anche in Europa.
L’operazione Flanker, così denominata a causa del ruolo di uno dei principali indagati, è partita da un rugbista che, per secondo lavoro, faceva il buttafuori all’esterno di alcuni locali, spacciando droga. Come riporta il TGCom, “una misura cautelare di interdizione dalla professione e di limitazione della libertà personale è stata poi notificata a un’avvocatessa del foro di Piacenza, per gli illeciti rapporti a favore degli spacciatori”.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …