Home / Notizie / Cronaca / Naufragio Costa. Per il Gip, Schettino non è pentito ed è uno scellerato

Naufragio Costa. Per il Gip, Schettino non è pentito ed è uno scellerato

Secondo Verusio è ”dispiaciuto forse per la sua nave e per quello che gli potrà capitare, ma non credo dispiaciuto per quello che ha combinato”

Mentre Legambiente annuncia che esiste già un danno ambientale per le zone di mare intorno al gigante parzialmente inabissato, continua il lavoro della procura di Grosseto per stabilire le responsabilità. Il procuratore capo di Grosseto, Francesco Verusio, ha annunciato che la procura ricorrerà contro la scarcerazione di Francesco Schettino. “Il comandante Schettino,” ha dichiarato a Radio24, “è uno scellerato (…) A me non è sembrata una persona pentita. E’ dispiaciuto forse per la sua nave e per quello che gli potrà capitare, ma non credo dispiaciuto per quello che ha combinato”.
La valutazione negativa della personalità del soggetto passa per la circostanza di avere abbandonato la nave prima di tutti i passeggeri a bordo, e di essere rimasto più di un’ora sullo scoglio dopo che era sbarcato in situazione di completa inerzia.

Ecco l’audio completo dell’intervista a Francesco Verusio.

Potrebbe interessarti

Pieve di Pratolungo. Centauro cade dalla moto, soccorso in eliambulanza

Corte Brugnatella (Piacenza). Rimangono da accertare le cause dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di domenica …