Home / Notizie / Cronaca / Vulcano si risveglia in Germania nel 2012. Inevitabile pensare ai Maya

Vulcano si risveglia in Germania nel 2012. Inevitabile pensare ai Maya

Se eruttasse, il Laacher See potrebbe coprire di ceneri l’Europa intera

E’ inevitabile pensare – almeno per gioco – alle profezia dei Maya quando si apprendono certe notizie. Nei primi giorni del 2012, infatti, in Germania si è risvegliato un antico vulcano, il Laacher See. Situato nelle vicinanze di Bonn, la vecchia capitale tedesca prima delle riunificazione, il vulcano si trova sotto a un lago ed è gigantesco. Gli scienziati hanno osservato il formarsi di bolle sulla superficie del lago, segno del fatto che il magma sta risalendo dalle profondità della Terra.
Qualora il vulcano tedesco dovesse effettivamente eruttare, lo scenario sarebbe apocalittico. Gli studiosi affermano che la pioggia di ceneri vulcaniche potrebbe ricadere sull’intera Europa. “La polvere vulcanica è devastante”, si legge su Yahoo Notizie. “Ha consistenza molto densa tanto da far crollare edifici interi e se si bagna diventa conduttrice di elettricità, causando nell’atmosfera tempeste elettriche gigantesche. Non solo: se la si respira, entrando nei polmoni si solidifica diventando quasi cemento”.

Il Laacher See “ha cominciato a ridare segni di vita proprio a inizio 2012. E pensare che la sua ultima eruzione risale a ben 12.900 anni fa, si calcola infatti che esploda circa ogni dieci/dodicimila anni. Le sue dimensioni sono impressionanti: è all’incirca simile al vulcano del Monte Pinatubo in Indonesia, lo stesso che eruttò nel 1991 causando la più disastrosa eruzione del Ventesimo secolo, facendo scendere la temperatura globale della Terra di ben 0,5 gradi per un anno intero”.

Potrebbe interessarti

Pieve di Pratolungo. Centauro cade dalla moto, soccorso in eliambulanza

Corte Brugnatella (Piacenza). Rimangono da accertare le cause dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di domenica …