Home / Notizie / Cronaca / I parlamentari guadagnerebbero 16mila euro al mese più le spese di rappresentanza

I parlamentari guadagnerebbero 16mila euro al mese più le spese di rappresentanza

Eppure si lamentano: ”siamo i meno pagati d’Europa”. Tu come la pensi?

Nel nostro cliccatissimo articolo di ieri abbiamo evidenziato come nemmeno la commissione Giovannini, istituita al preciso scopo di tagliare i costi della politica, sia riuscita a ridurre gli stipendi e i benefit dei politici. Mentre i cittadini onesti, quelli che pagano le tesse, devono fare i conti con i numerosi aumenti, con i rincari folli, con la benzina che sale più in alto della stella cometa, i nostri politici stando a quanto riportato da TGCom incasserebbero più o meno 16mila euro al mese, escluse le spese di rappresentanza. E hanno il coraggio di lamentarsi. L’ufficio stampa della Camera ha precisato che l’indennità netta dei deputati italiani “è pari mediamente a 5.000 euro”. Ma tutti sappiamo che l’indennità netta non vuol dire nulla. Enrico Giovannini ha spiegato: “Se si guarda solo alle indennità, come nel caso dei parlamentari, è possibile fare una media europea, ma ci sono molti altri aspetti: le spese di rappresentanza, per esempio, le spese per beni e servizi che vengono trattate nei vari paesi in modo diverso”. Voci che rendono una media “sostanzialmente impossibile da fare”
I costi folli della politica non riguardano solo i parlamentari. Lo stenografo del Senato può arrivare a un reddito di 290 mila euro lordi, poco meno di quanto guadagna il Re Juan Carlos di Spagna e 50 mila euro in più di quanto guadagnerebbe il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Potrebbe interessarti

Auto ribaltata nel parcheggio del cinema. Fortunatamente illeso il giovane conducente

Piacenza. Sarebbe fortunatamente illeso il 18enne rimasto coinvolto in un incidente intorno a mezzanotte e …