Home / Notizie / Cronaca / Costi della Politica. Uno stenografo al senato guadagna come il Re di Spagna
Costi-della-Pol10384-piacenza.jpg

Costi della Politica. Uno stenografo al senato guadagna come il Re di Spagna

Non sono solo i politici a pesare sui nostri conti, ma anche tutti i privilegiati dell’entourage

La scorsa estate ci domandavamo perché un cittadino con problemi economici debba accontentarsi un mangiare un uovo al tegamino quando i Senatori, che guadagnano migliaia di euro al mese, al ristorante di palazzo Madama potevano gustare un ottimo roast beef a soli 2 euro. Poi è arrivata la crisi, quella vera, e ci stiamo domandando perché tutti i cittadini sono chiamati a fare sacrifici tranne i politici, che invece di dare il buon esempio continuano a contare su un ottimo stipendio arricchito da rimborsi spese e benefit faraonici. Ma non sono solo i politici a scandalizzare gli italiani, sempre più furiosi. E’ di oggi la notizia che lo stenografo del Senato ha uno stipendio paragonabile a quello del Re di Spagna.
La denuncia arriva da uno dei Questori di Palazzo Madama, il leghista Paolo Franco che riporta il caso dello stenografo che, senza il taglio del 10% dello stipendio per tre anni, per i redditi oltre i 150 mila euro, può arrivare a un reddito di 290 mila euro lordi. Una cifra paragonabile a quanto guadagna il Re di Spagna, Juan Carlos, e addirittura più alta di quella prevista per stipendiare il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Potrebbe interessarti

cane

Cane gettato in mare si salva. Ministro Costa: “Pene più aspre per chi maltratta animali”

“Pene più aspre per chi maltratta gli animali”: è quanto avrebbe scritto il ministro dell’Ambiente …