Home / Notizie / Calcioscommesse. Truccata la serie A? Spunta la mafia cinese

Calcioscommesse. Truccata la serie A? Spunta la mafia cinese

20 partite sospette. Coinvolte Brescia, Lecce, Bari e Sampdoria, Genoa, Bologna, Cagliari, Lazio e Napol

Dopo gli arresti dei giorni scorsi, qualcuno comincia a vuotare il sacco. Hanno iniziato a raccontare tutto Zamperini e Carobbio, il quale ha confermato di ”esser stato a disposizione” degli “zingari” per truccare almeno 5 incontri. Gli investigatori stanno raccogliendo le testimonianze e le prove per dimostrare che anche i club di serie A, almeno alcuni, erano coinvolti. Nel mirino sono finite oltre all’Atalanta anche Brescia, Lecce, Bari e Sampdoria, Genoa, Bologna, Cagliari, Lazio e Napol. E proprio a Napoli si è aperto un filone che punta dritto alla mafia cinese, o meglio al cartello di Singapore.
Marjio Cvrtak, condannato a 5 anni e 6 mesi in Germania per scommesse clandestine, ha infatti raccontato che dai suoi contatti olandesi risulta “che a Napoli ci sono dei cinesi che fanno scommesse”. “Quando uno vinceva, poteva andare a Napoli per ritirare direttamente i soldi”.

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume nel locale, titolare dà in escandescenze: “Chiamo Barbara D’Urso”

Piacenza. Sarà processata per direttissima la titolare di un bar della zona di viale Dante, …