Home / Notizie / Arrestato Cristiano Doni. I calciatori che truccavano le partite
Arrestato-Crist10301-piacenza.jpg

Arrestato Cristiano Doni. I calciatori che truccavano le partite

I calciatori nei guai per associazione a delinquere finalizzata alla truffa e frode sportiva

La Polizia di Cremona, insieme a quella di Brescia e di Bologna, ha eseguito 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip di Cremona nei confronti di altrettanti protagonisti del campionato italiano. Tra gli arrestati ci sono anche calciatori e tra loro Cristiano Doni, ex capitano dell’Atalanta. Questa nuova ondata di arresti è lo sviluppo dell’indagine che la scorsa estate portò ad essere arrestato anche l’ex giocatore della Nazionale, Beppe Signori. “L’ex capitano dell’Atalanta Cristiano Doni,” riporta il sito dell’Ansa, “e’ stato arrestato dalla Polizia nell’ambito dell’inchiesta sul calcio scommesse. Doni, secondo l’accusa, sarebbe coinvolto nella combine di almeno tre incontri dell’Atalanta del campionato di serie B dell’anno scorso”.
“L’ex capitano dell’Atalanta è stato arrestato per il pericolo di inquinamento delle prove. Il calciatore, infatti, da quanto si é saputo, avrebbe pagato parte della parcella dell’avvocato di un altro indagato, Nicola Santoni, per il timore che questi parlasse agli inquirenti. Dalle indagini è emerso inoltre che Doni, in occasione di partite combinate, si avvaleva di una scheda intestata a un romeno ritenuta ‘sicura’ da eventuali intercettazioni”.

Potrebbe interessarti

bici

Da San Rocco al Porto per rubare biciclette e rivenderle. 34enne ai domiciliari

Piacenza. È stato raggiunto da un’ordinanza cautelare e si trova al momento agli arresti domiciliari …