Home / Notizie / Gossip / Sara Tommasi nuda contro il Governo e le Banche. Ma a cosa serve?
Sara-Tommasi-nu10293-piacenza.jpg

Sara Tommasi nuda contro il Governo e le Banche. Ma a cosa serve?

Ha senso questa protesta? Di certo riempie i giornali e fa parlare

Sara Tommasi ha accettato, ben retribuita, di posare completamente nuda per uno spot dell’avvocato Alfonso Luigi Marra contro le banche. Recentemente ha rincarato la dose girando per Roma in mutande e posando davanti ai bancomat. Infine ha allargato la sua protesta al governo Monti e alla manovra che è stata votata ieri alla Camera dei Deputati. Lasciando da parte ogni considerazione di tipo etico o morale, dal punto di vista del marketing questa protesta può funzionare? Che ripercussioni può avere sull’immagine della diretta interessata? Lo abbiamo chiesto a Nicola Bellotti, esperto di marketing virtuale dell’agenzia Blacklemon. “Il video della Tommasi è stato visto da moltissime persone,” ha spiegato, “ed è riuscito nell’intento di innescare una diffusione virale del messaggio. In questi casi, però, il rischio è che il messaggio passi in secondi piano o sia addirittura ignorato”.
La gente si è divertita a guardare la Tommasi nuda e a diffondere sui social network questa forma stravagante di protesta, ma in quanti hanno approfondito il messaggio o hanno cliccato sul sito di Marra? “Le percentuali di norma sono minime,” ha continuato Bellotti. “Inoltre la pagina web a cui puntava il video era davvero poco chiara. Se si pensa che in media si hanno 2 secondi per catturare l’attenzione di un utente, mi sento di escludere che la massa abbia cliccato uno tra i tanti link sparsi disordinatamente su quella landing page”. Di certo Alfonso Luigi Marra ha avuto la sua dose di visibilità. Così come Sara Tommasi. Tuttavia il rischio molto concreto, secondo Bellotti, è che rimanga soltanto il ricordo delle modalità della protesta e che l’immagine della diretta interessata subisca pesanti ripercussioni.

GUARDA IL VIDEO SENZA CENSURA

Potrebbe interessarti

bici

Da San Rocco al Porto per rubare biciclette e rivenderle. 34enne ai domiciliari

Piacenza. È stato raggiunto da un’ordinanza cautelare e si trova al momento agli arresti domiciliari …