Home / Notizie / Cronaca / Scandalo pedofilia nella comunità ebraica di New York
Scandalo-pedofi10248-piacenza.jpg

Scandalo pedofilia nella comunità ebraica di New York

Le vittime obbligate ad attendere il placet dei rabbini prima di poter denunciare gli abusi

Uno scandalo legato alla pedofilia sta travolgendo il mondo ebraico americano. Secondo quanto riportato dal “New York Post”, l’ufficio del procuratore distrettuale Charles Hynes ha rivelato ai media che negli ultimi tre anni sono state arrestate 85 persone con l’accusa di avere molestato sessualmente almeno 117 bambini. L’operazione “Kol Tzedek” (che in ebraico significa “Voce della giustizia”) sta proseguendo con estrema difficoltà, vista la riservatezza della comunità ebraica e in particolare di quella ortodossa di Brooklyn.
Dalle indagini risulta che le vittime appartenenti alla comunità ortodossa newyorkese, prima di poter denunciare gli abusi alle autorità, dovessero attendere il placet del rabbino. Finora sono stati comunque chiusi 38 casi e 14 delle persone accusate hanno subito condanne dai 10 ai 20 anni.

Potrebbe interessarti

whatsapp-image-2017-11-06-at-21-11-35

Volontariato in Croce Rossa. C’è tempo fino a lunedì 20 novembre

PIACENZA – Diventare volontario Croce Rossa è un’esperienza che cambia la vita. Lo dicono tutte …