Home / Notizie / Fallimento Piacenza Calcio. Aveva ragione Fabrizio Garilli

Fallimento Piacenza Calcio. Aveva ragione Fabrizio Garilli

Il tempo di proclami è davvero finito. Una gloriosa avventura iniziata nel 1919 sta per finire nel peggiore di modi

Come abbiamo riportato in un precedente articolo, il procuratore Antonio Colonna ha presentato al Tribunale di Piacenza l’istanza di fallimento del “Piacenza Football Club”. Dopo il flop dell’assemblea dei soci che avrebbe dovuto fare luce sulla effettiva disponibilità di capitali della cordata facente capo alla società Italiana Srl, la situazione è precipitata. “La situazione è paradossale, ha dichiarato l’amministratore unico della società, Vladimiro Covilli Faggioli, aggiungendo che si aspetta “novità per lunedì”. Sarà, ma intanto tornano alla mente le parole di Fabrizio Garilli quando aveva ribadito la totale assenza di imprenditori piacentini disposti a farsi carico della squadra.
Il tempo di proclami è davvero finito. Solo il 1 dicembre scorso ai microfoni di Radio Sound, Covilli Faggioli dichiarava: “non sono vere le voci. I tifosi devono stare tranquilli; si stanno cercando le finanze per portare avanti la stagione. Non c’è nessuna istanza di fallimento…”.
Adesso chiunque potrà farsi avanti, oppure no… lasciando che una avventura iniziata nel 1919 finisca nel peggiore di modi.

(foto: Piacenza24.eu)

Potrebbe interessarti

Pieve di Pratolungo. Centauro cade dalla moto, soccorso in eliambulanza

Corte Brugnatella (Piacenza). Rimangono da accertare le cause dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di domenica …