Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. La Comandante della Polizia Municipale condannata a 5 mesi di reclusione
Piacenza-La-Co10224-piacenza.jpg

Piacenza. La Comandante della Polizia Municipale condannata a 5 mesi di reclusione

Elsa Boemi ricorrerà in appello e intanto continuerà il suo lavoro

La comandante della Polizia Municipale Elsa Boemi, imputata nel processo per peculato per l’utilizzo di un’auto di servizio per gli spostamenti tra la sua abitazione e l’ufficio, è stata condannata a cinque mesi di reclusione con l’interdizione dai pubblici uffici per un anno. La pena è stata sospesa e Elsa Boemi ha annunciato che ricorrerà in appello e intanto continuerà il suo lavoro, con l’appoggio dell’amministrazione comunale. Il sindaco Reggi, infatti, nei confronti del quale verrà quindi aperto un nuovo fascicolo di indagine e avviata una nuova indagine per concorso in peculato, si è detto sorpreso e dispiaciuto. “Elsa Boemi è una brava persona,” ha dichiarato, “competente e brava. Non ho motivi per spostarla”.

L’Amministrazione Comunale, appresa la notizia della sospensione della pena, ha comunque invitato la Comandante a proseguire il suo lavoro in attesa della sentenza in appello.

Potrebbe interessarti

treno

Principio d’incendio sul treno Piacenza-Ancona. Blocco di due ore

Sarebbero da ricercarsi in un guasto ai freni del carrello di una delle carrozze le …