Home / Notizie / Italianshare. La Finanza mette i sigilli alla rete ”pirata”

Italianshare. La Finanza mette i sigilli alla rete ”pirata”

Trovato il covo dell’hacker Tex Willer. Sequestrato un mega archivio digitale

La compagnia della Guardia di Finanza di Agropoli, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, Renato Martuscelli, ha messo i sigilli alla rete italiana Italianshare, un luogo virtuale dove oltre 136.000 utenti scaricavamo musica, film, software e videogiochi “pirata”. Il noto hacker Tex Willer è stato preso, nonostante aevsse celato la sua vera identità dietro ad una serie di prestanome, tra cui una extracomunitaria a cui aveva intestato i contratti di hosting siglati a Las Vegas.

Nell’operazione sono stati oscurati cinque siti web collegati al network “Italian share” (www.italianshare.net; musicashare.italian.net; filmshare.italiannetwork.net; uwp.italiannetwork.net; www.italiansexy.net) che si presentavano con forum finalizzati alla raccolta, indicizzazione e diffusione di materiale tutelato dal copyright. Nel supermergato digitale potevano essere scaricati anche film, dischi e videogame in pre-release.

Potrebbe interessarti

Katia Tarasconi: “grazie ai piacentini che hanno lottato in prima linea contro il Coronavirus”

«Un’occasione speciale per dire grazie a chi, in questo periodo difficilissimo, ha lottato in prima …