mercoledì , 19 settembre 2018
Home / Notizie / Cronaca / Il killer di Gheddafi incasserà la taglia da 20 milioni di dollari?

Il killer di Gheddafi incasserà la taglia da 20 milioni di dollari?

Il ventenne Mohammed Al Bibi è l’uomo dalla pistola d’oro. Amnesty International chiede un’inchiesta

Come è morto davvero Muammar Gheddafi? In un primo momento le fonti ufficiali del governo libico di transazione avevano offerto una versione soft: il rais era morto per le ferite subite in seguito ad una sparatoria, mentre veniva tradotto a Misurata. Poi sono spuntati i primi video dai cellulari e le prime foto dei ribelli. Gheddafi era stato preso vivo. Aveva una ferita all’addome, ma stava in piedi. Poi gli spari. E infine un cadavere a terra, che viene rigirato con i piedi e voltato. Si vede una ferita alla testa, un colpo di arma da fuoco. E ancora, a seguire, le immagini di un ragazzino vestito con una tshirt blu e un cappellino, che alza al cielo una pistola d’oro rubata a Gheddafi e dichiara: “ha implorato di non sparargli”.

Questo ragazzino, secondo le tv arabe, è il ventenne Mohammed Al Bibi, l’uomo dalla pistola d’oro. Amnesty International chiede un’inchiesta, ma il popolo Libico oppresso per decenni sembra poco interessato alla verità. Gheddafi è morto ed è quello che tutti volevano. Chissà se Mohammed Al Bibi incasserà la taglia da 20 milioni di dollari prevista per chi avesse catturato – vivo o morto – il dittatore.

IL VIDEO (Attenzione le immagini sono crude e inadatte ad un pubblico impressionabile)

Potrebbe interessarti

Gragnano Trebbiense. Nel giardino di casa sei piante di marijuana. Nei guai un 36enne

Gragnano Trebbiense (Piacenza). Dovrà rispondere dell’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti un 36enne piacentino, già …