Home / Notizie / Diario Pendolare. Differenza tra un leone e un pendolare..
Diario-Pendolar9613-piacenza.jpg

Diario Pendolare. Differenza tra un leone e un pendolare..

Ancora troppi ritardi sulla linea Piacenza-Milano

In Africa ogni mattina un leone quando si sveglia sa che dovrà iniziare a correre per raggiungere la preda e sfamarsi; in Italia ogni mattina un pendolare quando si sveglia sa che NON deve correre per raggiungere la stazione, dato che il suo treno sarà sempre in ritardo!!

Per quanto mi riguarda, sto parlando anche oggi del treno regionale R2274, annunciato senza ritardo ma che all’orario previsto di partenza risultava assolutamente INVISIBILE sul binario 3! Arriverà? Boh? Dove sarà finito? Nessuno dice nulla a parte i pendolari incavolati in modo “esponenziale”. Mi ripeto ancora, lo so benissimo, ma come ogni volta, non è stata addotta nessuna motivazione sulle cause del ritardo odierno = DISINFORMAZIONE CRONICA!!!

Anche oggi NON arriveremo più? Ci fermeremo a far colazione nelle “boschine” in riva al Po? Ci lanceremo dai finestrini nel tentativo di salire in corsa sul primo TAV in transito?

ATTENZIONE SI VEDONO DUE FANALI SUL CURVONE ALL’ALTEZZA DEL “KIOSKO”: è proprio lui è il TRENO R2274! I minuti di ritardo sono 10 (di cui 7 “previsti” da tabella), ma nessuno si è scusato, figuriamoci!

Il tragitto Piacenza Lodi è stato lumacosissimo; il treno sembrava viaggiare col freno tirato, a Codogno si è addirittura fermato qualche minuto per consentirci di contare precisamente le piastrelle del marciapiede(!!!!). Incavolatura alle stelle, temperatura a bordo insopportabile, PERSONALE DI BORDO ASSENTE: ma dove si nascondono? Come fa il treno a ripartire dopo una fermata? Ci sarà pur qualcuno che gli sventola il fazzoletto verde o che agita la torcia! Eppure a bordo poi si nebulizzano, si smaterializzano; sarà per la vergogna di rappresentare TRenord / Trenitalia??

Mentre stavamo arrivando a Lodi (con 13′ di ritardo) ho ricevuto una telefonata e non ho potuto “scoprire” l’esistenza del personale di bordo: ma il macchinista ci sarà stato veramente o stavamo viaggiando col pilota automatico??

Tra Lodi e Milano, INCREDIBILE, abbiamo accumulato ancora 2 minuti ritardo raggiungendo Rogoredo con un bel +15′.

In mattinata un’amica pendolare mi ha riferito di gravissimi disservizi (con ulteriore beffa) verificatisi ieri sera: il treno Regionale Veloce 2285 delle 18.15 (MILANO – BOLOGNA) è stato CANCELLATO per un guasto al treno (strano! Non capita mai……….).

Ai passeggeri “appiedati” sono state “offerte” due opportunità:

1) salire su un treno diretto a Mantova facendo poi “scalo” a Codogno in attesa di un altro “accelerato” diretto in Emilia, sicuri così di essere a casa per la mezzanotte!!;

2) salire su EurostarCity delle 18.35 e pagare 8 Euro e “rotti” di supplemento nel caso in cui si fosse sprovvisti dell’ulteriore abbonamento “MI MUOVO TUTTO TRENO” !!!

Una PRESA PER IL C… INCREDIBILE! Mi sono quindi chiesto “Non è che l’hanno SABOTATO volutamente per tentare di incassare qualche euro in più? NON SIAMO GIA’ SUPERTARTASSATI NOI PENDOLARI DELLA MILANO BOLOGNA???????

Un messaggio per Trenitalia e TRENORD: “GRAZIE DI ESISTERE!!” altrimenti con chi ce la potremmo prendere ogni giorno??

Potrebbe interessarti

inquinamento

Pm10 sopra i limiti per il decimo giorno consecutivo. Scattano i provvedimenti di secondo livello

Piacenza. A causa del decimo sforamento consecutivo dei valori di Pm10 sul territorio Piacentino, scatteranno …