Home / Notizie / Volley. Buona amichevole col Novy Urengoy
Volley-Buona-a9596-piacenza.jpg

Volley. Buona amichevole col Novy Urengoy

Le piacentine vincono 3-1. L’allenatore è contento ma commenta: ”un gioco molto lontano da quello che può essere il gioco di una squadra importante”

Di fronte a un pubblico stimabile in circa trecento persone, cifra del tutto ragguardevole in un tardo pomeriggio estivo con clima molto caldo, Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e Fakel Novy Urengoy hanno dato vita ad una interessante partita amichevole che si è conclusa con la vittoria di Piacenza per 3-1.

Riccardo Marchesi ha dovuto all’ultimo momento modificare i piani previsti per quaesta prima partita ufficiale, dato che il libero Eva Mazzocchi è stato prudenzialmente tenuto fermo avendo accusato qualche lieve fastidio durante gli ultimi allenamenti.
Nel suo ruolo si sono via via alternati Riikka Lehtonen, Elisa Cella, e Giada Cecchetto, ventenne giocatrice milanese temporaneamente a Piacenza.

La Rebecchi Nordmeccanica ha vinto il primo set 25 a 20, dopo aver rimontato vari punti di svantaggio iniziale, e ha poi ceduto alle avversarie il secondo parziale per 25 a 17.
Il terzo set è stato nuovamente appannaggio delle piacentine col punteggio di 25 a 22, mentre il terzo ha avuto un finale interminabile con lunghi scambi ben combattuti che sono stati sottolineati da calorosi applausi del pubblico, fino al 31-29 finale che ha sancito la vittoria piacentina.
Top scorer è stata Turlea con 20 punti, seguita da Pachale con 14, Lehtonen con 12 e Cella con 9. Più volte a segno anche le centrali Nicolini (7 punti) e Leggeri (5), mentre un punto a testa è stato firmato da Kajalina e dalle due palleggiatrici Dall’Igna e Callegaro.
Presente in panchina anche Chiara Scarabelli, al momento però ancora convalescente, mentre il libero Davis è ancora in USA con la nazionale.

L’allenatore Riccardo Marchesi ha commentato positivamente l’esordio della sua squadra: “Abbiam visto esattamente quello che ci aspettavamo da una squadra alla sua prima uscita, un gioco molto lontano da quello che può essere il gioco di una squadra importante. Ma non siamo assolutamente preoccupati, oggi l’importante era prendere visione del funzionamento in campo.”
Gli imprevisti hanno pesato? “Certamente – conferma Marchesi – oggi non avevamo il nostro libero e per la ricezione abbiamo dovuto trovare soluzioni alternative.”
Per Marchesi, il primo esame del campo è comunque stato brillantemente superato: “In conclusione, devo dire che sono stati tutti bravi, e soprattutto molto brave tutte le giocatrici per quello che hanno fatto oggi. Ho solo qualche cosa da dire sul secondo set, in cui l’atteggiamento non mi è piaciuto. Però a mio avviso quel set è stato condizionato da un calo fisico, che ha tolto lucidità e appannato le reazioni. Oggi fra l’altro faceva molto caldo, e anche durante gli allenamenti si sono verificate simili situazioni quando il clima era molto caldo. Ma poi si è visto che dopo aver ripreso fiato la squadra si è comportata molto meglio nel terzo e nel quarto set.”

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Fakel Novy Urengoy 3-1 (25-20 17-25 25-22 31-29).
Arbitri: Marco Cerquoni, Davide Prati.

Potrebbe interessarti

inquinamento

Pm10 sopra i limiti per il decimo giorno consecutivo. Scattano i provvedimenti di secondo livello

Piacenza. A causa del decimo sforamento consecutivo dei valori di Pm10 sul territorio Piacentino, scatteranno …