Home / Notizie / Volley. Chittolini e Quintini si presentano
Volley-Chittol9540-piacenza.jpg

Volley. Chittolini e Quintini si presentano

Due new-entry: Un preparatore ed uno scoutman per la Rebecchi Nordmeccanica

Quest’anno sono molti i volti nuovi della Rebecchi Nordmeccanica. Oggi parliamo di due new-entry in importanti ruoli chiave nello staff tecnico: il preparatore atletico Sebastiano Chittolini e lo scoutman Andrea Quintini, due tecnici giovani ma già con un curriculum da veterani.

SEBASTIANO CHITTOLINI
Il nuovo preparatore Sebastiano Chittolini ha finora lavorato nel volley maschile. “Ho iniziato a diciannove anni nel 2001 con la Asystel Milano – racconta Sebastiano – davo una mano a papà Gian Paolo durante gli allenamenti in sala pesi, e iniziavo a studiare Scienze Motorie e dello Sport alla Cattolica di Milano”, dove si è poi laureato a pieni voti.
“Nel 2002 ho continuato nella squadra milanese come assistente preparatore e scoutman, e l’anno dopo sono stato assistente preparatore a Parma.”
Nell’estate del 2004 Chittolini entra nello staff tecnico azzurro con l’incarico di”responsabile e coordinatore dell’aspetto valutativo prestativo delle Squadre Nazionali Italiane Maschili”, continuando ad occuparsi della preparazione atletica. Con la Nazionale conquista la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene e quella d’oro agli Europei di Roma.
Nel 2006 diventa preparatore atletico della nazionale finlandese e della squadra di A1 M.Roma che in due stagioni vince una coppa CEV e sfiora le vittorie in Coppa Italia e Campionato.
Dal 2008 lavora stabilmente come preparatore atletico nel volley in Russia, dove rimane fino al termine della scorsa stagione.
“Quest’anno stavo valutando offerte da cinque delle dodici squadre della Superliga russa – spiega Chittolini – e alcune erano veramente allettanti, ma quando è arrivata la proposta della Rebecchi Nordmeccanica ho deciso di ritornare in Italia.”
“Sapevo che a Piacenza avrei lavorato in uno staff di professionisti di altissimo livello – continua il nuovo preparatore – con loro ho subito iniziato una attività proficua, e sto ritrovando quell’entusiasmo nel lavoro che negli ultimi anni si era affievolito.”

ANDREA QUINTINI
Andrea Quintini è il nuovo scoutman, il tecnico che avrà la responsabilità di monitorare ogni azione di gioco della Rebecchi Nordmeccanica e delle squadre avversarie, e di collaborare con coach Marchesi e con il suo vice Solforati nel predisporre strategie e tattiche di gioco.
“Ho iniziato a Falconara nel settore femminile, – spiega Quintini – allenavo le squadre giovanili e facevo lo scoutman in serie B. Dopo tre anni son passato al maschile dove per un altro triennio sono stato scoutman del Loreto nel campionato di A2, prima di trasferirmi per un anno in Montenegro nel Budvanska Rivjera maschile.”
Non tutti sanno che Quintini ha collaborato, da dietro le quinte, a molti fra i più grandi successi azzurri della Nazionale femminile, con cui lavora dal 2005 quando entrò nello staff azzurro in qualità di assistente di Riccardo Marchesi, oggi al timone della Rebecchi Nordmeccanica e allora scoutman della Nazionale di Barbolini.
In questi anni Quintini ha seguito assiduamente le Nazionali seniores, juniores e pre juniores, anche in occasione delle due medaglie d’oro delle azzurre capitanate da Chiara Scarabelli: gli Europei dello scorso anno, e i freschissimi Mondiali Juniores in Perù.
“Sono state due grandissime soddisfazioni. Lavorare per obiettivi simili ti impegna tutta l’estate – spiega Quintini – ed è meraviglioso quando vedi che la tua squadra sul campo mette in pratica tutto il lungo studio tattico preparato a tavolino!”
E dopo i mondiali juniores, inizia ora l’esperienza a Piacenza: “Quando è arrivata la proposta di Piacenza ho accettato molto volentieri, già conoscevo le qualità di Riccardo Marchesi e di Matteo Solforati quindi sono molto contento di lavorare con loro.”

Potrebbe interessarti

luca-onestini-grande-fratello-vip

Grande Fratello Vip. Luca Onestini a rischio squalifica per una bestemmia?

Era toccato prima a Marco Predolin e Gianluca Impastato, ma nella Casa del Grande Fratello …