Home / Notizie / Diario Pendolare. Ancora una ritardo ingiustificabile..
Diario-Pendolar9466-piacenza.jpg

Diario Pendolare. Ancora una ritardo ingiustificabile..

Massimiliano Davoli racconta la tratta Piacenza e Milano

“Vàl mìga cùrr” è il titolo di una famosa commedia dialettale piacentina (trad. “Non vale la pena correre”) che è stato adottato come leitmotiv da Trenitalia / Trenord durante la stagione estiva per descrivere in modo efficace le performance dei treni regionali; ribadisco anche oggi che, nonostante le linee ferroviarie siano deserte a causa della soppressione estiva di alcuni convogli regionali e che i treni siano deserti per la scarsa presenza di utenti , il treno regionale R2274 da Piacenza a Milano Rogoredo è “riuscito” a percorrere 64km in “soli” 52 minuti! È il 33,33% in più del tempo previsto!

Assolutamente schifoso! Voto in condotta ZERO!!!

Errare è umano, perseverare è diabolico, fare flop tutti i giorni è apocalittico! Tra Piacenza e Lodi ho avuto la sensazione che ci fosse il solito convoglio a far da “tappo”; sensazioni appunto perché ne’ dal personale Trenitalia o Trenord ne’ da nessun ‘altra entità avremo mai motivazioni ai ritardi quotidiani (oggi 13 minuti); continueremo semplicemente ad incavolarci e a segnalare le malefatte del servizio ferroviario!

Come “ciliegina sulla torta” faccio presente che oggi l’impianto di condizionamento era KO per cui già alle 7.54 si grondava di sudore in modo insopportabile; ma come appena scritto, non c’è mai nessuno a cui chiedere “supporto”!

Potrebbe interessarti

Carabinieri

San Giorgio. Tenta di farla finita gettandosi dal ponte. Afferrato dai carabinieri appena in tempo

San Giorgio (Piacenza). È stato messo in salvo ed affidato alle cure del pronto soccorso …