Home / Notizie / Cronaca / Montale protesta: ”ridateci la via Emilia”. Brambati: ”abbiamo fatto 4 assemblee pubbliche”
Montale-protest9375-piacenza.jpg

Montale protesta: ”ridateci la via Emilia”. Brambati: ”abbiamo fatto 4 assemblee pubbliche”

L’Assessore difende la scelta del Comune: ”Nel centro di Montale si può accedere di più e meglio di prima”

“La carica dei 226 dipendenti”. Non è il titolo di un film, ma sintetizza la protesta dei dipendent, contro il nuovo assetto viabilistico della frazione di Piacenza. “Nel centro vi si può accedere di più e meglio di prima,” ha commentato l’assessore Ignazio Brambati. “Se poi si dovrà riaprire la via Emilia o apportare dei correttivi siamo disposti a parlarne, ma di certo in questo caso mi aspetterei il pronunciamento di qualcuno”.

Brambati, infatti, ricorda le 4 assemblee pubbliche che si sono tenute a Montale per discutere preventivamente la scelta dell’Amministrazione, raccogliendo il consenso dei residenti. “La nuova opera funziona benissimo,” ha continuato, “la tangenzialina ha raccolto una media giornaliera di 18mila veicoli che viaggiavano prima sulla via Emilia a ridosso dei centri residenziali e commerciali della zona”.

Potrebbe interessarti

farmacia-1024x683

Federfarma denuncia: in estate ancora più inaccettabili i ‘viaggi della speranza’ per ritirare i farmaci nelle farmacie ospedaliere

L’estate non è amica di chi soffre di una patologia cronica: in questo periodo crescono, …