Home / Notizie / Cronaca / Successo oltre le aspettative per il debutto dei Venerdi’ Piacentini 2011

Successo oltre le aspettative per il debutto dei Venerdi’ Piacentini 2011

Una folla oceanica ha invaso le vie del centro per una notte di musica e magia

Che bello vedere Piacenza così viva. Il debutto ufficiale delel Shopping Nights, dopo il diluvio di venerdì scorso, è stato un successo oltre ogni aspettativa. “Tutto si muove intorno ad un unico scopo – ha spiegato Nicola Bellotti, dell’agenzia Blacklemon – rivitalizzare il centro storico di Piacenza. Con il programma degli eventi e le iniziative di marketing legate allo shopping, concentrate in sole sei serate, nessuno di noi ha la pretesa di risolvere i problemi del nostro centro. Sono tuttavia convinto che restituire il cuore della città ai cittadini sia un primo passo molto importante. Se poi riusciremo ad aiutare i commercianti a fare squadra e ad invitare a Piacenza visitatori provenienti da Cremona, Lodi, Pavia, Parma e Milano, allora vedrete che qualche risultato riusciremo a raccoglierlo”.

“Qualche settimana fa leggevo su un giornale alcune critiche al nostro programma, critiche che sono state fatte prima ancora che questo venisse reso pubblico – ha continuato Bellotti.
Ritengo che il nome Shopping Nights possa avere tratto in inganno qualcuno. I nostri venerdì piacentini nascono dal tentativo di investire risorse sul tessuto commerciale, attraverso l’utilizzo di strategie di marketing mutuate dal mondo degli outlet o dei centri commerciali organizzati. Ma non rinunciano ad offrire ai visitatori uno spettacolo di grande qualità”.

“La scelta di investire sugli artisti locali è a mio parere una doppia vittoria. Molti piacentini, terminata la kermesse, avranno avuto l’opportunità di conoscere artisti apprezzati in Italia e in Europa, ragazzi che hanno all’attivo album di successo o che hanno suonato con i big della canzone italiana, e che spesso sono poco conosciuti proprio a casa loro. In secondo luogo il coinvolgimento di musicisti, performer e ballerini di strada – che ci tengo a ricordare non sono artisti di serie B, ma professionisti ricchi di talento che hanno scelto volontariamente di esprimere la propria arte in strada – ci consentirà di gettare le basi per un busker fest in un ambiente più consapevole e ben disposto”.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …