Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. Ancora guai per Pablo. Aveva in casa zanne di elefante

Piacenza. Ancora guai per Pablo. Aveva in casa zanne di elefante

Sequestrata merce contraffatta, falsi d’autore certificati come veri e altro materiale

Gli uomini della squadra mobile di Piacenza, insieme ai Carabinieri del nucleo tutela artistico di Bologna e al corpo Forestale, hanno effettuato un sequestto di merce contraffatta nel magazzino di un noto commerciante piacentino noto ai più come “Pablo”.

Oltre a scarpe, capi d’abbigliamento, accessori e borsette contraffatte, in una seconda perquisizione avvenuta presso l’abitazione di “Pablo” sono state sequestrate statue in osso, nove zanne di elefante e alcuni quadri (un Modigliani e un Lega falsi, con tanto di certificato di autenticità).

Pablo è stato indagato per contraffazione di opere d’arte, ricettazione e detenzione di parti di animali di specie protette, ma si dichiara innocente. “E’ tutto regolare – ha spiegato alla stampa – tanto che due delle nove zanne mi sono già state restituite come pure tutti i manufatti in osso. Ora aspetto che mi restituiscano anche le altre zanne”.

Potrebbe interessarti

Marchetti (LN): “Contributi per cani per disabili: la giunta non ha più “scuse”, emani subito il regolamento attuativo della legge”

“A che punto siamo con la definizione delle modalità applicative dell’art. 10 della Risoluzione (votata …