Home / Notizie / Calcioscommesse. Atalanta-Piacenza nel mirino. Arrestato Signori, indagato Cristiano Doni

Calcioscommesse. Atalanta-Piacenza nel mirino. Arrestato Signori, indagato Cristiano Doni

Il mondo del calcio torna a tremare. 16 arresti. Signori: ”Abbiate pieta!”

Il mondo del calcio italiano torna a tremare. Alcuni calciatori ed ex giocatori professionisti sono stati arrestati dalla polizia ed accusati di essere parte integrante di una vera e propria “organizzazione criminale” nella quale ognuno aveva specifici compiti e ruoli, il cui obiettivo era quello di manipolare gli incontri a loro vantaggio. Nel mirino è finita anche la partita Atalanta-Piacenza del 19 marzo scorso (3-0), per la quale è stato indagato il capitano del team bergamasco Doni.
Il gip di Cremona, Guido Salvini, ha dichiarato che: “il risultato finale dopo i 90 minuti di gioco è risultato essere 3-0 e che anche alcuni giornali sportivi che avevano analizzato l’incontro avevano commentato come quella in argomento potesse essere una partita sospetta visto il risultato e le abnormi puntate registrate”. Nel corso dell’indagine che ha portato all’arresto di Beppe Signori sono emersi alcuni metodi usati per condizionare i risultati degli incontri. Come i calmanti dati ai calciatori, in modo che giocassero al di sotto delle loro possibilità.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …