Home / Notizie / Volley. Pesaro-Rebecchi finisce 2 a 3
Volley-Pesaro-8824-piacenza.jpg

Volley. Pesaro-Rebecchi finisce 2 a 3

Piacenza vince lo scotro contro la Scavolini ma non basta per l’accesso al Final Four

Una bella partita, anche dopo il primo il primo set che è bastato a stabilire l’esito dei quarti di finale di Coppa Italia: Pesaro guadagna l’accesso alla Final Four, Piacenza si ferma ai quarti, miglior risultato di sempre per la società piacentina.
A giochi fatti, non è venuto a mancare l’interesse per l’incontro anche perchè le due squadre hanno lasciato spazio alle giocatrici meno viste finora in campo.
Ecco il commento dell’allenatore piacentino Mauro Chiappafreddo: "Sono contento per questa prova, stasera abbiamo dimostrato che per vincere si deve giocare tutte insieme e essere una squadra".

LA CRONACA

Mauro Chiappafreddo inizia con una formazione inedita con Scarabelli libero e Kajalina opposto, confermando Dall’Igna in regia, Beier e Tirozzi in banda, Dall’Ora e Nicolini al centro.
Pesaro schiera Ferretti in diagonale a a Flier, Senna Usic e Sccomani in banda, Manzano e Guiggi centrali, De Gennaro libero.

Il primo set vede l’iniziale vantaggio di Piacenza che al primo stop tecnico è in testa 8 a 4, ma in seguito Pesaro rimonta e passa al comando inseguita a pochi punti di distacco da Piacenza, fino al 25-20 finale.

Questa concluisione del primo set determina il cammino in Coppa Italia di ambedue le squadre. Ambedue gli allenatori ne approfittano per sperimentare nuovi sestetti, e in particolare Chiappafreddo inserisce stabilmente Tanturli in regia e per la prima volta schiera Catena come schiacciatrice fin dal fischio iniziale dei set lasciando riposare Tirozzi. Nelle file di Pesaro Flier cede il posto a Pascucci.

Il secondo parziale vede un andamento del punteggio molto simile a quello del set precedente, e si conclude 25 a 21.

Nel terzo set Olivotto sostituisce Manzano. L’andamento è più incerto: le squadre si superano vicendevolmente, e si arriva alla stretta finale in cui Piacenza accorcia le distanze con un 25-27.

Dal quarto set Ferretti lascia il posto a Gasimova, e Senna Usic alla sorella Marija. Piacenza si prende subito un bel margine di vantaggio, e allunga molto decisamente fino al 12-25 finale che manda le squadre al tie break.

Il set di spareggio è più equilibrato, le squadre restano molto vicine e si arriva all’otto pari. Da qui la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza lancia la volata e chiude con un 15 a 10 a proprio favore.

LE STATISTICHE

SCAVOLINI PESARO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 2-3 (25-20, 25-21, 25-27, 12-25, 10-15)
SCAVOLINI PESARO: Usic 19, Olivotto 5, De Gennaro (L), Saccomani 10, Manzano 4, Ferretti 2, Flier 1, Usic 3, Guiggi 15, Pascucci 10, Gasimova 1. All. Tofoli.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Tanturli 2, Mazzocchi, Dall’Ora 13, Dall’Igna, Nicolini 14, Catena 15, Scarabelli (L), Beier 10, Kajalina 19, Tirozzi 4, Brussa 4. All. Chiappafreddo.
ARBITRI: Bartoloni, Frapiccini. NOTE – durata set: 22′, 24′, 28′, 20′, 14′; tot: 108′.

Potrebbe interessarti

cri_pc_lentigione_2017-2017-12-15-at-11-40-57

La Croce Rossa di Piacenza impegnata nelle zone alluvionate di Brescello

La Croce Rossa di Piacenza ha raggiunto questa mattina la zona di Brescello, nella provincia …