Home / Notizie / Qwan Ki Do. A Piacenza i campionati regionali Emilia-Romagna 2011
Qwan-Ki-Do-Il-8569-piacenza.jpg

Qwan Ki Do. A Piacenza i campionati regionali Emilia-Romagna 2011

La palestra piacentina Wu Song, del maestro Bruno Del Vescovo, farà gli onori di casa

Domenica 13 febbraio potrete immergervi nel mondo delle arti marziali venendo a quest’evento organizzato a Piacenza. Tutti gli appassionati, i curiosi e gli scettici sono benvenuti ad assaporare stralci di Qwan Ki Do insieme ai numerosi praticanti che si riuniranno dalle zone d’Italia circostanti.

Potrete vedere:

GARE TECNICHE
(Il messaggio codificato, il Thao Quyên custodisce una parte dei principi del metodo studiato. La totalità di queste progressioni, spesso ermetici, costituisce l’archivio di una scuola e la loro codificazione garantisce l’eredità tecnica che finora, è stata trasmessa solo ad un gruppo ristretto di privilegiati.)

GARE TECNICHE CON LE ARMI TRADIZIONALI
(La maggior parte delle armi tradizionali proviene dagli utensili dei contadini, le sole armi che potevano opporre ai differenti invasori che passarono sui loro territori. Bong, il bastone lungo – Long Gian, due bastoni corti collegati da una catena – Ma Dao, un’arma per i praticanti più esperti, ricorda una sciabola)

COMBATTIMENTO
(Muniti di protezioni i nostri praticanti si sfideranno in un torneo)

COMBATTIMENTO CON LE ARMI TRADIZIONALI
(I nostri praticanti più esperti utilizzeranno armi classiche vietnamite per sfidarsi in un torneo spettacolare)

Programma della giornata aperto agli spettatori:

– ore 9.00, gare tecniche.
– ore 11.00, gare tecniche di armi.
– pausa
– ore 14.00, gare di combattimento
– ore 16.00, gare di combattimento con armi.

Essere allo stesso tempo una delle più antiche ed anche una delle più moderne Arti Marziali è una caratteristica del QWAN KI DO, che fonde le sue eredità Cinese e Vietnamita.
L’Arte Marziale Vietnamita è l’opera di tutto un popolo, ma è stata arricchita nei secoli da Metodi o da Scuole, che hanno contribuito alla sua evoluzione.
Non è possibile pensare “la Via dell’Arte Marziale Vietnamita” come un’emanazione
di una sola persona. Per essere un autentico metodo deve essere trasmesso testualmente da Maestro a Maestro, o avere un rappresentante ufficiale “riconosciuto”, che garantisce la sua originalità, ricca in esperienze passate, e ne assicura anche l’integrità verso le fantasiose contraffazioni, che snaturano ed alterano direttamente o indirettamente “la Via dell’Arte Marziale Vietnamita”

Potrebbe interessarti

Carabinieri

San Giorgio. Tenta di farla finita gettandosi dal ponte. Afferrato dai carabinieri appena in tempo

San Giorgio (Piacenza). È stato messo in salvo ed affidato alle cure del pronto soccorso …