Home / Notizie / Cronaca / Il Consigliere Regionale Socialista Rita Moriconi contro la Mutilazione degli Organi Genitali Femminili

Il Consigliere Regionale Socialista Rita Moriconi contro la Mutilazione degli Organi Genitali Femminili

Il prossimo 6 febbraio si celebra la Giornata Mondiale contro questa orribile pratica

L’interrogazione presentata da Rita Moriconi, Consigliere Regionale del Partito Socialista Italiano, all’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna, è stata sottoscritta da tutte le rappresentanze politiche di maggioranza e di opposizione.

Il prossimo 6 febbraio si celebra la Giornata Mondiale contro questa orribile pratica che interessa 130 milioni di donne e 2 milioni di bambine nel mondo, ma che non risparmia, a causa dei flussi migratori, i paesi dell’Europa, compresa L’Italia, dove sono più di 1000 le donne/bambine che hanno subito la pratica e migliaia quelle che potenzialmente potrebbero esserne vittima.

La Moriconi, unitamente ai Consiglieri tutti dell’Assemblea, chiede, pertanto, alla Giunta Regionale di affrontare questo delicato e drammatico tema attraverso tutti gli strumenti e le attività specifiche di cui la Regione dispone come: l’aggiornamento dei dati sull’incidenza del fenomeno, le azioni di rilevazione dello stesso, la verifica della competenza e formazione del personale operante nei consultori, la predisposizione di strutture di supporto e di accoglienza per le donne che hanno subito o che potenzialmente possano subire Mutilazioni Genitali Femminili, le strategie attuative per il contrasto, la prevenzione e l’informazione circa la pratica.

"La libertà di scelta, il sostegno e la solidarietà verso culture differenti sono valori che abbiamo il dovere di garantire" conclude il Consigliere Moriconi "come Istituzioni e, semplicemente, come cittadini del mondo".

Potrebbe interessarti

Incidente sulla via Emilia Pavese. Anziana travolta rimane ferita

Piacenza. Non sarebbe, fortunatamente, in pericolo di vita una 68enne piacentina che, nel corso della …