Home / Notizie / Volley. Domani il ”derby” fra Piacenza e Pavia

Volley. Domani il ”derby” fra Piacenza e Pavia

La miglior giocatrice dell’incontro riceverà un premio dalla Cantina Valtidone.

Domenica al Pala Franzanti di Largo Anguissola la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza ospiterà la Riso Scotti Pavia nella nona giornata del Campionato Italiano serie A1.

Le sfide fra Piacenza e Pavia stanno ormai diventando un classico derby, e oggi è diventato difficile contare con precisione tutte le molteplici occasioni in cui le due formazioni si sono affrontate nel corso degli anni, sia all’interno di campionati nazionali che di vari tornei più o meno amichevoli.

Logico quindi che l’appuntamento di domani non sia passato inosservato, e abbia trovato il sostegno di molte fra le migliori realtà pallavolistiche della provincia piacentina che raggiungeranno il Palasport con intere formazioni accompagnate da staff e dirigenti.

Le ragazze delle squadre giovanili di Rivergaro assicureranno il servizio bordo campo, mentre hanno già annunciato la loro presenza sulle tribune del palasport: la squadra di serie B2 e le formazioni giovanili della Pavidea Pallavolo Fiorenzuola, le formazioni under 14 e under 16 della Rolleri Vigolzone, le squadre di terza divisione e di under 16 del Club Volley 92 di Piacenza, le ragazze del minivolley, della under 14 e della under 16 dela Scuola Pallavolo di San Nicolo’, le formazioni giovanili del Pontenure, del CSI Caorso, del Team 03 Piacenza, e non è escluso che altre società si aggiungano all’elenco nelle ultime ore.

Come di consueto gli sponsor escogiteranno gradite sorprese per il pubblico, mentre è già confermato che la miglior giocatrice dell’incontro (MVP) riceverà un premio speciale offerto dalla Cantina Valtidone.

L’incontro sarà arbitrato da Antonio Longo e Antonino Genna e avrà inizio alle ore 18.00.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …