Home / Notizie / Cronaca / Minorenni stuprate da ragazzini conosciuti su Facebook
Minorenni-stupr8441-piacenza.jpg

Minorenni stuprate da ragazzini conosciuti su Facebook

Ingannate con la scusa di andare a ballare in discoteca, due 16enni straniere, ospiti di una casa famiglia, sono state violentate. Tre gli arresti

Sono scattate le manette per tre giovanissimi, un 18enne e due 17enni, stranieri, che l’altra notte hanno violentato – tra Piacenza e Cremona – due coetanee dopo averle adescate su Facebook. Gli agenti della Squadra Mobile di Cremona hanno consegnato il maggiorenne al carcere di Bologna, mentre per gli altri è previsto l’affidamento a comunità lombarde.

Le due ragazzine di 16 anni, anche loro straniere, erano ospiti di una casa-famiglia dove avevano incontrato due mesi fa uno dei due 17enni ora arrestati. La frequentazione era proseguita su Facebook, allargandosi anche agli altri due ragazzi.

Qualche giorno fa i giovani hanno proposto alle ragazzine di uscire insieme per una serata in discoteca; ma una volta in auto il 18enne alla guida non si è diretto verso Brescia, ma verso Piacenza. "Il viaggio non è gratis", ha spiegato alle vittime prima dello stupro.

Le due minorenni hanno provato a ribellarsi, e sono state prima abbandonate in una strada di periferia a Piacenza. Poi riprese in auto sono state condotte sul luogo della violenza, sulla strada per Cremona, in un parcheggio isolato di un piccolo comune.

Potrebbe interessarti

droghe

Operazione antidroga dei carabinieri. Quattro arresti, sequestrati 2 kg di sostanze

Piacenza. È di quattro arresti il bilancio dell’operazione antidroga disposta dal comando provinciale dei carabinieri …