Home / Notizie / Volley. Piacenza sconfitta da una grande Capolista
Volley-Piacenz8413-piacenza.jpg

Volley. Piacenza sconfitta da una grande Capolista

Il risultato termina col 3-1 in favore di Conegliano sconfitta in casa solo da Bergamo. Bella partita secondo Chiappafreddo, ”difficile fare meglio” dice il tecnico.

Giocare contro la capolista Conegliano, nella sua Arena gremita da oltre tremila sostenitori coneglianesi che hanno continuamente incitato a grandissima voce le proprie beniamine, e in questa autentica e gioiosa bolgia di tifo contrario costringere la capolista a più di due ore di partita… forse era troppo pretendere anche di fare punti oggi, nel luogo dove quest’anno solo Bergamo è riuscita a strappare un punticino mentre tutte le altre (Urbino, Novara e Modena) non hanno saputo fare meglio di Piacenza raccogliendo anch’esse un solo unico set.

"Abbiamo giocato bene – ha commentato l’allenatore piacentino Chiappafreddo – era difficile oggi fare meglio. Dobbiamo accontentarci di aver giocato una buona partita, che per di più ha avuto i suoi momenti decisivi solo in qualche episodio."

LA CRONACA

All’inizio è proprio Piacenza a condurre il punteggio portandosi addirittura sul 10-4. Conegliano però pareggia (12-12), e da qui si procede sul filo del pari fino al 16-16, quando Piacenza si prende tre punti di vantaggio e poi resiste egregiamente alle padrone di casa che si più volte si riportano pericolosamente a un solo punto di distacco. La voltata finale è piacentina, e la Rebecchi Nordmeccanica si porta in vantaggio per un set a zero.

Diversa la storia del secondo set, con un Turlea-show che permette a Conegliano di guadagnare un vantaggio molto consistente. Bello vedere le piacentine combattere anche quando il set sembra irrimediabilmente compromesso, ma Conegliano non molla e pareggia il conto set con un autorevole 25-18.

La lotta è equilibrata in apertura del terzo set, le squadre procedono praticamente appaiate fino a che Conegliano, trascinata ancora da una onnipresente Turlea, mette a segno un allungo che la porta sul 20-16. La resistenza piacentina è encomiabile, ma ogni volta che la Rebecchi Nordmeccanica recupera qualche punto le padrone di casa si riportano a distanza di sicurezza, e si arriva così al due set a uno a favore di Conegliano che chiude il set 25-22.

Il quarto set comincia con un inedito cambio di libero nelle file piacentine, con Scarabelli schierata al posto di Mazzocchi. Conegliano prova a prendere il largo, ma è rimontata da un Piacenza che riesce a riportarsi in pari (10-10). Conegliano mette a segno tre punti consecutivi (13-10) e da qui inizia un lungo tira-e-molla, con le piacentine che continuano a riportarsi a due punti di distacco e le padrone di casa che sempre respingono il tentativo di rimonta. Si procede così fino al 20-17, poi Conegliano piazza un terribile allungo raddoppiando il vantaggio. Piacenza annulla due palle-match ma implacabile arriva il 25-20 che vale la vittoria delle venete.

LE STATISTICHE

SPES CONEGLIANO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 3-1 (23-25, 25-18, 25-22, 25-20)
CONEGLIANO: Dirickx 3, Rabadzhieva 14, Marinkovic 9, Turlea 29, Serafin 8, Crozzolin 8, Rossetto (L), Fiorin 3, Benazzi. N.e.: Sangiuliano, Tonon (L). All. Nesic.
PIACENZA: Tirozzi 16, Nicolini 8, Dall’Igna 1, Borrelli 18, Dall’Ora 8, Brussa 11, Mazzocchi (L), Tanturli, Scarabelli (L), Kajalina. N.e.: Catena. All. Chiappafreddo.
ARBITRI: Andrea Puecher e Rossella Piana.
NOTE: durata set 26′, 25′, 29′, 27′, totale 1h e 47′. Spettatori 3.300. Incasso: 6.634 euro.

Potrebbe interessarti

bici

Da San Rocco al Porto per rubare biciclette e rivenderle. 34enne ai domiciliari

Piacenza. È stato raggiunto da un’ordinanza cautelare e si trova al momento agli arresti domiciliari …