Home / Notizie / Gossip / GF11. Pietro Titone non aveva bestemmiato. Inchiodato dalla ”c” aspirata?

GF11. Pietro Titone non aveva bestemmiato. Inchiodato dalla ”c” aspirata?

Il giovane è profondamente deluso: ”durante questa esperienza ci sono state discussioni e si poteva anche trascendere, ma non l’ho mai fatto. E mi sorprende che la mia frase sia stata letta come una bestemmia”

Pietro Titone, squalificato per bestemmia, era probabilmente innocente. Come molti siti web hanno cercato di dimostrare, il toscano sarebbe rimasto vittima della sua pronuncia. Sembra infatti, riguardando il filmato incriminato, che abbia detto: "ogni sera ripenso a tutti gli 80 giorni che ho passato qui, e dico: maiala, quante cazzate che ho fatto". Quel "dico" con la "c" aspirata ad alcuni è sembrato "dio".

Pietro, intervistato dopo la sua uscita, ha dichiarato che "una grossa parte nella eliminazione l’ha avuta la campagna mediatica scatenatasi in questi giorni sulla questione ‘bestemmie’ nella Casa del Grande Fratello, soprattutto dopo l’ingresso di Massimo Scattarella".

Il giovane è profondamente deluso: "durante questa esperienza ci sono state discussioni e si poteva anche trascendere, ma non l’ho mai fatto. E mi sorprende che la mia frase sia stata letta come una bestemmia".

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …