Home / Notizie / Cronaca / Campus. Giornata della Chimica dell’Emilia Romagna
Campus-Giornat7982-piacenza.jpg

Campus. Giornata della Chimica dell’Emilia Romagna

L’università di Parma ospita il convegno dei giovani ricercatori in Scienze Chimiche e Molecolari dell’Emilia Romagna

Venerdì 26 novembre l’Università di Parma ospiterà presso l’Aula Magna dell’Edificio Chimico al Campus Universitario la X Giornata della Chimica dell’Emilia Romagna, promossa dalla Sezione Emilia Romagna della Società Chimica Italiana e dai Dipartimenti di Chimica dell’Ateneo; il simposio raccoglie ogni anno i giovani ricercatori operanti nel settore delle Scienze Chimiche e Molecolari delle sedi universitarie della nostra regione.

La Giornata vuole offrire un’occasione di incontro a studenti, dottorandi e docenti universitari, operatori degli enti di ricerca e insegnanti delle scuole superiori, i quali potranno presentare i loro progetti di ricerca e discutere di tematiche di attualità per il mondo del lavoro.

Nel corso della mattinata verranno illustrate da parte di diversi dottorandi dell’Emilia Romagna alcune ricerche che si stanno portando avanti, riguardanti ad esempio materiali a base di grafene (argomento recentemente riconosciuto con un Premio Nobel), lo sviluppo di metodologie analitiche per la sicurezza alimentare, materiali per elettronica molecolare e celle fotovoltaiche e sviluppo di nuovi farmaci e principi attivi per la salute dell’uomo; tutte queste ricerche rimarcano l’insostituibile ruolo della chimica la cui attività è, come scriveva lo scienziato piemontese Ettore Molinari, «indirizzata ad accrescere il benessere materiale ed intellettuale di tutto il mondo». All’interno della mattinata verranno inoltre consegnati i premi ai dottorandi di ricerca della nostra regione a riconoscimento delle loro eccellenti ricerche.

A partire dalle 14.50 si terranno due conferenze su temi di attualità legati allo sviluppo e al trasferimento tecnologico. Il Dott. Giuseppe Bellussi (Direttore del Centro Ricerche dell’ENI di S. Donato Milanese) discuterà del ruolo della ricerca per il futuro tecnologico dei vettori energetici e dei prodotti petroliferi. Seguirà la conferenza del Prof. Norberto Roveri (Direttore del Laboratorio di Chimica Biologica Strutturale e Ambientale – Università di Bologna) sui materiali biocompatibili, legati in particolare al successo commerciale del dentrifricio Biorepair sviluppato presso il suo laboratorio.

La partecipazione al simposio è gratuita e aperta a tutti.

Potrebbe interessarti

etilometro

Incidente in galleria. 30enne denunciata per guida in stato di ebbrezza

Piacenza. Dovrà rispondere dell’accusa di guida in stato di ebbrezza la 30enne residente a Pontenure …