Home / Notizie / Cronaca / Sarmato. Prima convention della Lega Nord emiliana
Sarmato-Prima-7277-piacenza.jpg

Sarmato. Prima convention della Lega Nord emiliana

Presenti Roberto Calderoli, Luca Zaia, Roberto Cota e numerosi parlamentari del Carroccio

Sarà il castello di Sarmato a ospitare la prima convention della Lega Nord emiliana, forte di invitati d’eccezione: il ministro Roberto Calderoli, i due governatori Luca Zaia e Roberto Cota, 13 parlamentari, una vasta rappresentanza di eletti e dirigenti locali. L’evento partirà sabato 4 settembre e proseguirà il giorno seguente.

Sabato alle 10 l’avvio ufficiale con il saluto introduttivo del segretario provinciale Pietro Pisani, a cui faranno seguito gli interventi del presidente federale e segretario nazionale del Carroccio, Angelo Alessandri e del presidente del consiglio provinciale Roberto Pasquali. In chiusura di mattinata è atteso il deputato Giancarlo Giorgetti, guida della Lega Lombarda e presidente della commissione bilancio della Camera.

Nel pomeriggio si parlerà di cultura, sport, turismo, ambiente e sicurezza. Sul tema attesi, tra gli altri, Davide Boni, presidente del consiglio regionale lombardo, Daniele Belotti, assessore del Pirellone e il capogruppo del Carroccio alla Camera, Marco Reguzzoni. A seguire, dalle 16,30 circa, nuovi temi sul tavolo: ambiente, protezione civile, energia e regioni. A confronto, oltre all’assessore provinciale Davide Allegri, gli onorevoli: Ettore Pirovano (presidente della Provincia di Bergamo), Giovanni Fava, Alessandri. Invitato anche il governatore Roberto Cota. Domenica mattina (inizio 10.15) spazio all’agricoltura con (tra gli altri) il senatore Gianpaolo Vallardi, della commissione di settore di palazzo Madama, l’assessore provinciale Filippo Pozzi e il responsabile d’area della Lega emiliana Fortunato Peron.

Nel pomeriggio largo ai giovani con gli onorevoli Edoardo Rixi e Matteo Salvini. A seguire maxiconfronto tra i tecnici Marzio Maccarini e Aurora Lusardi e gli esponenti di Montecitorio di bandiera Lega, Sonia Viale, Carolina Lussana, il senatore Mario Pittoni e le piacentine Loredana Bossi e Valentina Stragliati. Al centro del dibattito: sociale, sanità e scuola. Coffe break e, per finire, dibattito aperto sulle donne padane e colloquio sul federalismo fiscale con i segretari Alessandri e Pisani, i consiglieri provinciali, regionali e i sindaci dell’Emilia.

Potrebbe interessarti

caminetto

Nibbiano. Accende il camino e si scatena l’incendio. Sul posto i vigili del fuoco

Nibbiano (Piacenza). È stato solo l’intervento dei vigili del fuoco ad impedire la diffusione ad …