Home / Notizie / Cronaca / Iniziativa CicloPoEtica quest’anno su piu’ regioni
Iniziativa-Cicl7001-piacenza.jpg

Iniziativa CicloPoEtica quest’anno su piu’ regioni

Parte il 2 agosto l’iniziativa estiva di poesia e bicicletta lungo il corso del fiume Po

Dopo due edizioni del Sicilia Poetry Bike, la poesia in bicicletta approda lungo il corso del fiume Po percorrendo più regioni (Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto) per riproporre l’originale consolidato format d’incontri e condivisione di poesia, arti, territori e tradizioni. La programmazione prevede per ogni tappa sul percorso un evento/sosta con artisti locali attraverso reading, performance ed altro in luoghi e orari prestabiliti. CicloPoEtica 2010, a cura di Daniela Fargione ed Enrico Pietrangeli, è la denominazione preposta per rendere, sotto altro nome, l’iniziativa permeabile ai nuovi territori coinvolti e, nondimeno, rafforzarne i contenuti già insiti negli originari intenti. Realizzata con il sostegno di Tourinbike e il Patrocinio della Federazione Ciclistica Italiana, dell”Università degli Studi di Torino, della Provincia di Mantova e di Ferrara, delle Città di Torino, Pavia, Parma, Piacenza, Ferrara e Chioggia, dell’Associazione Castelli del Ducato, di Literary.it "Sistema letterario italiano" e dell’Associazione Gruppo Scrittori Ferraresi, è un’iniziativa in collaborazione con Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta e Il Circolo dei Lettori di Torino. Claudio Cravero, Matilde Domestico e Pierfranco Barca sono coinvolti nella parte grafica e Gloria Scarperia nel coordinamento. Diverso e altrettanto indispensabile è l’apporto di vari gruppi, associazioni, riviste ed altro nell’allestimento dei vari eventi, tra cui Libri in POrto con.testi, Manifattura Torino Poesia, la Casa della Poesia di Vercelli, l’Associazione Culturale Due Fiumi, il Concorso letterario nazionale Lingua Madre, il Premio Letterario Internazionale San Maurelio, Corrente Alternata, L’Imbarchino, Damocle, Lietocolle, L’Osservatorio Letterario e il contributo artistico di Wedding Day. Con CicloPoEtica continua un’azione performativa che, nel corso di questa rassegna itinerante, vedrà azioni congiunte nell’ambito di Bicicliamo, percorrendo tratti con delegazioni di Legambiente e prendendo parte a happening on the road in collaborazione con Poesia Vagabonda e Enrico Lazzarin. Molti artisti locali hanno dato adesione all’iniziativa nonostante il coincidere di vacanze. Diversi sono già i poeti non ciclisti che comunque, come nelle precedenti edizioni, si propongono di seguire la rassegna in una o più tappe. Anche quest’anno alcuni media interagiranno col tour. La TV Radio Chioggia Sottomarina il giorno 8 agosto si collegherà per una diretta radiofonica intorno a mezzogiorno, mentre il ciclo-poeta Ugo Magnanti svolgerà anche funzioni d’inviato per conto di una televisione pontina, Rosa Tv, attraverso servizi sulla manifestazione. Nelle sedi che lo consentiranno, verranno anche stabiliti alcuni collegamenti con l’Associazione Culturale Kafka di Messina, che si è fatta carico dell’organizzazione del 2009 in Sicilia insieme a Pietrangeli e Magnanti, attraverso i due artisti messinesi Andrea Ingemi e Vittoria Arena.
Si parte il 2 agosto da Torino proseguendo poi, il 3, alla volta di Frassineto Po per arrivare in Lombardia il 4 agosto con la tappa di Pavia e toccare Piacenza il 5, percorrendo la via Emilia fino a Parma il 6 agosto. Dopo la tappa di San Benedetto Po di sabato 7 agosto, si converge su Ferrara domenica 8, e infine raggiunge Chioggia il 9 agosto per un congedo lungo il lido, alla volta di Venezia, il giorno successivo. A fianco dei due ciclo-poeti, Enrico Pietrangeli e Ugo Magnanti, a comporre il nucleo ciclistico, in questa occasione ci sarà anche il fotografo Claudio Cravero e la docente universitaria Daniela Fargione. Bicicletta, quindi, intesa sempre più ampiamente come "strumento poetico per la specifica visione del mondo che essa induce", così come il presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco, ha voluto commentare questa iniziativa. Uno "strumento" tramite il quale sarà possibile seguire l’intera rassegna ed esserne contemporaneamente diretti protagonisti e spettatori, condividendone ogni momento del percorso. La novità più saliente, infatti, sarà l’aggregazione d’iscritti tramite il Circolo dei Lettori di Torino (Info tel. 011/4326827), che durerà per tutto il mese di luglio, con convenzioni ed assistenza per seguire l’intera rassegna a partire dall’anteprima svoltasi lo scorso 29 giugno, che ne ha aperto le relative iscrizioni. Infine va ricordato che, durante l’intero tour, tutti i partecipanti sono invitati a conservare pensieri, impressioni o altro in forma scritta relativamente all’esperienza condivisa. Successivamente tali materiali verranno raccolti, selezionati e montati insieme al reportage fotografico prodotto da Claudio Cravero, alcuni testi poetici degli autori partecipanti ed altri interventi artistici a tema espressi durante il corso del raduno ciclo-poetico itinerante.

Potrebbe interessarti

inquinamento

Pm10 sopra i limiti per il decimo giorno consecutivo. Scattano i provvedimenti di secondo livello

Piacenza. A causa del decimo sforamento consecutivo dei valori di Pm10 sul territorio Piacentino, scatteranno …