Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. I Carabinieri sventano la truffa seriale degli assegni scoperti
Piacenza-I-Car6983-piacenza.jpg

Piacenza. I Carabinieri sventano la truffa seriale degli assegni scoperti

Vittima dei truffatori, attivi in tutta la nazione, un’azienda di Calendasco

Fngendo di essere i titolari di una ditta inesistente prendevano contatti con le vittime e ordinavano materiali costosi. Poi convincevano i fornitori ad accettare in pagamento un assegno postdatato. Quando questi si recavano in banca per incassarlo scoprivano, loro malgrado, che l’assegno era in realtà scoperto, e il committente era sparito nel nulla.

Con questo metodo i truffatori erano riusciti ad intascare oltre 500.000 euro, colpendo aziende sparse su tutto il territorio nazionale.

I due truffatori seriali, un 40enne di Reggio Emilia ed un 68enne originario di Salerno ma residente nel pistoiese (quest’ultimo con precedenti per mafia) sono però stati individuati ed arrestati dai Carabinieri di San Nicolò, che indagavano sul loro conto in seguito alla denuncia di un’azienda di Calendasco, rimasta vittima della truffa.

Potrebbe interessarti

sub

Paura nelle acque di Genova. Malore per due sub piacentini

Avrebbero entrambi subito un malore mentre si trovavano immersi nelle acque di Genova, nella zona …