Home / Notizie / iPad, la recensione. Un giocattolo divertente che delude sul lavoro
iPad-la-recens6655-piacenza.jpg

iPad, la recensione. Un giocattolo divertente che delude sul lavoro

Il mio primo editoriale scritto con il dispositivo della Mela

Torno sull’argomento iPad visto il gran numero di lettori che mi ha sollecitato una recensione. Il nuovo dispositivo della Mela e’ uno degli oggetti piu’ attesi del 2010, anche grazie ad una campagna marketing davvero efficace, che ha saputo sfruttare il successo planetario dell’iPhone per creare una forte aspettativa.

Dopo averlo usato per circa una settimana devo dire che sono un po’ deluso. Certo sapevo che avrei avuto in mano un hardware limitato, ma rifiutavo di credere che l’ipad fosse solo un giocattolo costoso per amanti dell’hi-tech.

Ho provato ad usarlo per lavoro ed e’ stato un vero disastro. Safari e’ un browser pieno di limitazioni, a tal punto da rendere la vita impossibile a chi ha la necessita’, per esempio, di scaricare un Pdf per consultarlo in un secondo momento.
Scrivere questo editoriale, usando il backend di PiacenzaNigt.com, e’ possibile, ma non mi e’ concesso di caricare foto, dal momento che il pulsante "sfoglia" e’ disabilitato.

Non parliamo del gargantuesco disagio provocato dall’assenza di Flash. Il plugin della Adobe che tanto infastidisce il signor Jobs, e’ presente in oltre il 75% dei siti web, e molti siti con cui ho a che far per lavoro quotidianamente non possono essere navigati.

Altro tasto dolente. Non esiste ancora iBooks per gli utenti italiani, per cui sono riuscito a verificare solo il funzionamento di Kindle di Amazon, che non e’ certo il massimo in termini di appeal.

Ci sono anche molte Apps divertenti, videogame intriganti, tools utili, e immagino che presto saranno disponibili strumenti in grado di migliorare le prestazioni di Safari & co. Leggere le email in push e’ comodissimo, sfogliare le mappe e’ semplice e intuitivo, l’accesso ai video di Youtube e’ tanto elementare da risultare automatico a mia figlia che ha 15 mesi. Ma serviva davvero l’ipad per fare le cose che già’ faceva l’iPhone?

Insomma, l’iPad e’ un gadget divertente, un giocattolo sofisticato, ma non e’ assolutamente uno strumento di lavoro in grado di sostituire il notebook o il netbook.

Potrebbe interessarti

tribunale

Assolto in secondo grado dall’accusa di violenza. Dovrà pagare il risarcimento alla vittima

Piacenza. Dovrà pagare il risarcimento stabilito dalla condanna di primo grado nonostante l’assoluzione in appello: …