Home / Notizie / Cronaca / Strage in Afghanistan. Cordoglio e pieno sostegno alla missione
Strage-in-Afgha6558-piacenza.jpg

Strage in Afghanistan. Cordoglio e pieno sostegno alla missione

Il consigliere regionale Andrea pollastri scrive agli alpini impegnati all’estero

BOLOGNA. ”Esprimo il mio cordoglio per le vittime italiane e l’augurio di pronta guarigione ai feriti”, così Andrea Pollastri (PdL) a poche ore dall’attentato che, nel nord est dell’Afghanistan, ha ucciso due militari italiani e ne ha feriti altrettanti.

Da quanto si apprende l’azione terroristica è stata preparata nei dettagli come atto dimostrativo contro le forze occidentali che già dall’anno scorso stanno portando avanti un’azione nel nord del paese per bloccare la ”Via dell’oppio” che collega le piantagioni afghane ai centri di raffinazione e vendita nelle repubbliche asiatiche ex sovietiche.

”Poiché l’azione criminosa – precisa il Consigliere Regionale – non ha una matrice ideologica islamista bensì è legata agli interessi economici derivanti dal traffico della droga da cui derivano i proventi dei signori della guerra di qualsiasi estrazione, religiosa ma anche politica, è doveroso mantenere la presenza delle nostre forze in Afganistan, malgrado l’alto costo in termini di vite umane, proprio perché si sta andando al cuore del problema, colpendo le fonti di reddito dei nemici della democrazia.”

”L’attacco – sottolinea Pollastri –, non rivolto agli italiani in quanto tali bensì ad una colonna di blindati di diverse nazionalità, non è un atto ostile nei confronti del nostro Paese, bensì il sintomo che si sta colpendo nel segno giusto, per questo appaiono strumentali ed ideologici la richiestagli della sinistra di ritirare le nostre truppe dall’Afghanistan.”

Pollastri, inoltre, rende nota la sua vicinanza all’Esercito colpito da questo lutto, in particolare al Corpo degli Alpini, e, inviando un telegramma di cordoglio alla Sezione ANA di Piacenza, ricorda come ”A poco più di una settimana dalla festosa celebrazione dell’Adunata Nazionale e dei successi ottenuti in campo militare ed umanitario, il Corpo si fregia di un ennesimo atto eroico” ed esalta ”La competenza della Taurinese che si è distinta in un teatro di guerra particolarmente impervio come quello delle montagne afghane, dando un contributo essenziale a tutta la coalizione occidentale”.

Potrebbe interessarti

al-telefono

Operazione antidroga nel piacentino. Spaccio nelle campagne. Due gli arresti

Piacenza. Sono due gli arresti in seguito ad un’operazione antidroga svolta nel piacentino dai militari …