Home / Notizie / Cronaca / Parma. Convegno: il Sistema Museale dell’Ateneo di Parma
ParmaConvegno6547-piacenza.jpg

Parma. Convegno: il Sistema Museale dell’Ateneo di Parma

Convegno in occasione della giornata Internazionale dei Musei ICOM 2010

Tra collezioni pubbliche e private, tra presenze statali, comunali, universitarie, religiose, d’impresa,
la situazione delle istituzioni museali presenti nel territorio emiliano consiste in una realtà molto
varia e articolata. Secondo i dati raccolti dall’IBC, Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali
della Regione Emilia Romagna, solamente nel territorio della Provincia di Parma sono presenti 61
istituzioni museali.
Una buona politica di valorizzazione della ricchezza culturale del nostro paese dovrebbe
assicurare da subito le migliori condizioni di buon funzionamento per gli archivi e i musei, che
vanno intesi come i capisaldi istituzionali per la conservazione di un patrimonio comune di
conoscenze, di esperienze e di civiltà, raccolto nei secoli.

Per il terzo anno consecutivo, nel mese di maggio, in occasione della Giornata Internazionale dei
Musei ICOM, quest’anno organizzata intorno al tema ”Museums for social harmony”, viene
promosso dall’Università degli Studi di Parma un Seminario di studi accompagnato da una tavola
rotonda finale, che riunisce responsabili di istituzioni museali, docenti e studiosi.
Gli atti della celebrazione a Parma della Giornata Internazionale dei Musei dell’anno 2008 sono già
stati pubblicati nel libro, a cura di Monica Bruzzone, ”I musei. Luoghi dell’esporre e del
conservare”, uscito per le edizioni MUP di Parma nel 2009.

Il fine della Giornata di studi è far conoscere la complessa articolazione del Sistema Museale
dell’Ateneo di Parma, e assieme anche segnalare le tante altre strutture di elaborazione e di
sperimentazione scientifica, che sono direttamente o indirettamente collegate al mondo della
ricerca universitaria, come necessaria premessa per promuovere un aperto momento di riflessione
e di dialogo tra istituzioni pubbliche, Facoltà universitarie e protagonisti della vita culturale del
territorio di Parma. L’adesione alla Giornata di studi internazionale si presenta, anche, come
l’occasione ideale per poter mettere a confronto la realtà locale di oggi, con le future prospettive di valorizzazione di un enorme patrimonio culturale, oggi in parte sottovalutato.

Il convegno, organizzato dall’Università di Parma, si prefigge di portare a conoscenza del pubblico
e delle comunità locali la consistenza della complessa realtà in continua evoluzione del Sistema
Museale dell’Ateneo, prefigurando infine, nel corso dell’autorevole tavola rotonda finale, alcune
possibili linee di intervento per una migliore valorizzazione del patrimonio culturale pubblico.

PROGRAMMA

ore 14.30 Presentazione e messaggi di saluto
Gino Ferretti
Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Parma

PARTE I
IL SISTEMA MUSEALE DELL’ATENEO DI PARMA. UN PATRIMONIO PER LA CITTA’
ore 14.45
Il sistema museale dell’Ateneo di Parma. Una risorsa collettiva da condividere
Pier Paolo Lottici – Delegato del Rettore al Sistema Museale di Ateneo

ore 15.00
Ricerca, sperimentazione e divulgazione. Nuovi spazi per la comunicazione della Scienza
Luca Trentadue – Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Università degli Studi
di Parma

ore 15.15
Musei e territorio. Reti, luoghi della memoria e prospettive per l’architettura d’oggi
Aldo De Poli – Facoltà di Architettura, Università degli Studi di Parma

ore 15.30
Le collezioni del CSAC dell’Ateneo e l’arte del Novecento
Gloria Bianchino – Direttore del CSAC, Università degli Studi di Parma

ore 15.45
Le collezioni di Storia Naturale dell’Ateneo
Davide Csermely – Direttore del Museo di Storia Naturale, Dipartimento di Biologia Evolutiva e
Funzionale, Università degli Studi di Parma

ore 16.00
L’Orto Botanico dell’Università di Parma. Conservazione e valorizzazione
Andrea Fabbri – Direttore dell’Orto Botanico, Dipartimento di Biologia Evolutiva e Funzionale,
Università degli Studi di Parma

ore 16.15
Il museo via web. L’esperimento del Museo del Dipartimento di Anatomia Umana,
Farmacologia e Scienze Medico – Forensi
Roberto Toni – Direttore Scientifico MAFS – Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi
di Parma

ore 16.30
Fossili e Minerali tra didattica e divulgazione
Paola Monegatti – Direttore del Museo Paleontologico Parmense – Dipartimento di Scienze della
Terra, Università degli Studi di Parma

PARTE II
TAVOLA ROTONDA. VERSO UN SISTEMA MUSEALE TERRITORIALE
ore 17.00
Tavola rotonda finale con Pier Paolo Lottici, Gloria Bianchino, Aldo De Poli, Andrea Fabbri,
Roberto Toni, Paola Monegatti e Luca Trentadue

ore 18.00
Conclusioni

Potrebbe interessarti

arresto

Castel San Giovanni. Furto in un magazzino. Arrestati due giovani marocchini

Castel San Giovanni (Piacenza). Furto in un magazzino del polo logistico di Castel San Giovanni. …