Home / Notizie / Cronaca / Insediamento oggi in regione per il neo consigliere Cavalli
Insediamento-og6509-piacenza.jpg

Insediamento oggi in regione per il neo consigliere Cavalli

”Prima volta in minoranza, pronto a dare battaglia”

Mano tesa ai colleghi di maggioranza e opposizione: ”fare squadra contro la crisi”
”Crisi e tutela del commercio. Da qui partirà la mia azione politica in Regione. Sono tranquillo e deciso a dare battaglia ove necessario. E’ la prima volta che sono in minoranza e non intendo certo sottrarmi ai miei compiti”. Così oggi il consigliere regionale Stefano Cavalli, nel giorno dell’insediamento dell’assemblea legislativa dell’Emilia Romagna. L’esponente piacentino del Carroccio è arrivato questa mattina alle 8,30 ed ha incontrato i colleghi del gruppo: Mauro Manfredini, Roberto Corradi e Manes Bernardini. Nominato scrutatore, Cavalli è stato tra gli autori dello spoglio nel corso delle elezioni per la presidenza del consiglio, andata a Matteo Ricchetti.

”Quali le mie priorità in Regione? I giornali – dice Cavalli – di questi giorni ci consegnano notizie sconfortanti. Dalla Berni all’Hermann i morsi della crisi si fanno ancora sentire e fanno male. Troppe imprese e imprenditori non ce la fanno ad arrivare a fine mese e rischiano di chiudere le saracinesche, lavoratori e famiglie stanno vivendo situazioni drammatiche. Da qui bisogna partire, questa sarà la mia priorità. Voglio investire anche le massime energie per tutelare il commercio, categoria di cui mi onoro di far parte”.

”A partire da tematiche di un simile peso – aggiunge Cavalli – sarà mio auspicio fare squadra con i consiglieri e i due assessori piacentini. Certamente però non ci stiamo ai compromessi. E’ la prima volta che sono in minoranza e sono pronto a dare battaglia”.

”Come vivo questo momento? Molto tranquillamente. Qui ho trovato e troverò nuove conoscenze. Sarà un’esperienza sicuramente importante per la mia vita e per il movimento. Da parte mia c’è massima tranquillità e decisione, come ho dimostrato in tanti anni di attività politica”

Potrebbe interessarti

tribunale

Assolto in secondo grado dall’accusa di violenza. Dovrà pagare il risarcimento alla vittima

Piacenza. Dovrà pagare il risarcimento stabilito dalla condanna di primo grado nonostante l’assoluzione in appello: …