Home / Notizie / Cronaca / Cavalli ed Allegri in azienda per l’inaugurazione del post-combustore
Cavalli-ed-Alle6496-piacenza.jpg

Cavalli ed Allegri in azienda per l’inaugurazione del post-combustore

Biffi: ”gli investimenti in qualità pagano”

«Un segno concreto di come gli investimenti in qualità alla lunga paghino». Così l’assessore provinciale all’Ambiente e all’Energia, Davide Allegri giudica il post-combustore da un milione di dollari inaugurato questa mattina alla Biffi di Fiorenzuola, alla presenza del presidente mondiale della divisione ”Flow Control” di Tyco (a cui la Biffi appartiene) Patrick Decker.

«Un’azienda piacentina storica – ha sottolineato Allegri – da 55 anni in Valdarda, che ha avuto il coraggio di fare importanti investimenti sui temi della sicurezza, dell’ambiente e dell’energia. Motivo per cui sono stato orgoglioso di potervi far visita. La Provincia è e sarà sempre pronta ad aiutare quelle realtà coraggiose che, con lungimiranza, dimostrano cura per il territorio e la sua gente».

«4,5 milioni di euro di investimenti in tre anni, di cui più del 50 per cento per sicurezza e ambiente, sono numeri importanti – sottolinea il consigliere regionale Stefano Cavalli, altro esponente istituzionale Lega Nord presente questa mattina al taglio del nastro -, che fanno scuola lungo le direttrici di qualità, ambiente e innovazione. Biffi si dimostra ancora una volta azienda dalla filosofia nobilissima, valore aggiunto per il territorio che, insieme alla cugina valdardese Vanessa, dà lavoro a quasi 500 persone.

Un bell’esempio anche la capacità dimostrata di operare investimenti in un periodo di crisi economica, salvaguardando le maestranze e scacciando il demone della cassa integrazione. Sono fiero che simili realtà possano rappresentare Piacenza nel mondo. Ora il nostro territorio torni ad essere la capitale della meccanica di precisione. L’impegno in Regione partirà anche da qui».

Potrebbe interessarti

tribunale

Assolto in secondo grado dall’accusa di violenza. Dovrà pagare il risarcimento alla vittima

Piacenza. Dovrà pagare il risarcimento stabilito dalla condanna di primo grado nonostante l’assoluzione in appello: …