Home / Notizie / Gossip / Proteste anti-Mediaset contro ”La Pupa e il Secchione”. Battaglia tra intellettuali di sinistra

Proteste anti-Mediaset contro ”La Pupa e il Secchione”. Battaglia tra intellettuali di sinistra

Lo dichiara Aldo Grasso: il programma è “l’ultima risorsa della famosa superiorità morale della sinistra, qui rappresentata dal capo progetto Simona Ercolani, da Claudio Sabelli Fioretti e dall’imbucata Alba Parietti”

Secondo i blogger ambosessi che hanno aderito al circuito ”ComunicazionediGenere”, il comedy show ”La Pupa e il Secchione 2” trasmesso su Italia 1 sarebbe ”svilente nei confronti dell’immagine femminile”. Con una lettera aperta hanno invitato il popolo di internet a dichiarare guerra a Mediaset con un vero e proprio mail bombing.

Il testo della mail di protesta è, tanto per cambiare, un attacco al Biscione e alla cultura pop proposta dalla televisione generalista. La battaglia contro i ”messaggi stereotipati e lesivi nei confronti della dignità femminile” proseguirà con una petizione che verrà indirizzata al Presidente Napolitano.

Come ricorda il blog ”Inviato Speciale”, tuttavia, gli autori di questo comedy show non sono ex yuppies allevati a pane e Bim-Bum-Bam, bensì esponenti della cultura progressista di sinistra.

Il critico televisivo de ”Il Corriere della Sera”, Aldo Grasso, ha definito lo show di Italia 1 ”l’ultima risorsa della famosa superiorità morale della sinistra, qui rappresentata dal capo progetto Simona Ercolani, da Claudio Sabelli Fioretti e dall’imbucata Alba Parietti”.

”La pupa e il secchione” sarà pure tv spazzatura, ma ha diviso gli intellettuali ‘progressisti’ italiani.

Potrebbe interessarti

Statuette del presepe nascoste nel passeggino. Denunciate due giovani donne

Piacenza. Dovranno rispondere dell’accusa di furto aggravato due ragazze di 25 e 26 anni, fermate …