Home / Notizie / Cronaca / Andrea Paparo. In arrivo 200.000 euro per il commercio piacentino
Andrea-Paparo-6223-piacenza.jpg

Andrea Paparo. In arrivo 200.000 euro per il commercio piacentino

La Provincia di Piacenza approva il nuovo Bando per l’accesso ai finanziamenti a favore del commercio

La Provincia di Piacenza ha approvato il nuovo Bando per l’accesso ai finanziamenti a favore del commercio previsti dal Progetto strategico regionale, in attuazione della L.266/97. La notizia è stata data oggi dall’assessore provinciale competente, Andrea paparo, in coinferenza stampa, nella sede di corso Garibaldi. L’assessore era affiancato, nella circostanza, dall’arch. Gianbattista Volpe, dirigente del Servizio Trasporti e Attività produttive della Provincia, e da Patrizia Serena, dipendente dello stesso Servizio.

Per tale Progetto strategico, finalizzato a rendere competitiva l’offerta e a migliorare il servizio al consumatore, la Regione Emilia Romagna ha stanziato per il triennio 2009-2011 risorse regionali e statali per un ammontare complessivo di € 7.746.312,50, da distribuire alle Province attraverso bandi attuativi annuali.

La quota di competenza per la Provincia di Piacenza nel triennio ammonta a circa € 500.000,00. Nel 2009, attraverso l’emanazione di un apposito bando provinciale, sono stati già assegnati i primi contributi per un ammontare di circa € 140.000,00 che hanno permesso di finanziare 5 progetti.

“Per l’annualità 2010 – ricorda l’assessore Paparo – le risorse attese sono circa € 200.000,00. Nel nuovo bando provinciale sono state previste delle priorità per chi non ha mai beneficiato di contributi, al fine di stimolare la progettualità imprenditoriale e di favorire una maggiore distribuzione dei fondi sul territorio. Ciò cui puntiamo è favorire la concorrenza tra gli operatori locali, a tutto vantaggio della qualità dei prodotti”.

Il progetto strategico si articola in due azioni:

La prima è finalizzata a promuovere interventi nelle aree commercialmente più fragili del territorio, dal punto di vista economico e della struttura dell’offerta, che consentano il mantenimento ed il miglioramento di un’offerta articolata per garantire ai residenti migliori condizioni di vivibilità.

La seconda azione mira al perseguimento della qualificazione, promozione e innovazione del commercio dei centri storici e delle aree a forte vocazione commerciale, attraverso la realizzazione di progetti multisettoriali, frutto della concertazione fra i soggetti pubblici e privati, che mirino anche alla gestione coordinata dell’area oggetto dell’intervento.

A tali incentivi possono accedere le piccole imprese esercenti il commercio, singole o associate, gli Enti locali e i Centri di assistenza tecnica (C.A.T.). Questi ultimi hanno un ruolo determinante soprattutto per le domande relative agli interventi coordinati da parte di esercizi ubicati nei piccoli centri (azione 1).

Possono essere finanziate spese di progettazione e direzione lavori, opere di riqualificazione e ammodernamento dei punti vendita finalizzati anche al risparmio energetico, attivazione di esercizi polifunzionali, azioni di marketing e promozionali, gestione di servizi comuni, miglioramento dell’arredo urbano e dell’illuminazione pubblica, recupero di spazi pubblici o piazze da destinare ad aree mercatali, interventi sulla mobilità, trasporto pubblico e regolamentazione delle soste. Il contributo a fondo perduto potrà variare dal 20% al 50% delle spese ammesse per un massimo di € 25.000,00 per le imprese singole ed € 100.000,00 per i comitati e i Comuni.

Sono ammissibili le iniziative intraprese dopo il 01 gennaio 2008 e dovranno essere completate entro 18 mesi dalla data di concessione.

La scadenza delle domande è fissata al 25 giugno 2010.

A favore del commercio, oltre ai fondi della L.266/97, sono in arrivo per la Provincia di Piacenza anche i fondi regionali ex L.R.41/97 il cui Bando è previsto per i prossimi mesi.

I Bandi e la relativa modulistica saranno come sempre disponibili sul sito www.provincia.pc.it, alla sezione Commercio.

Ulteriori informazioni possono essere richieste al Servizio Trasporti ed Attività Produttive della Provincia (0523/795 595).

Condividi

Potrebbe interessarti

pioggia

Maltempo. Nuova allerta protezione civile. Tornano i temporali

Piacenza. Tornano le precipitazioni nel piacentino: è stata diramata l’allerta da parte della protezione civile …