Home / Notizie / Cronaca / Tamer Favalli eletto segretario all’unanimita’ nuovo segretario provinciale SPI-CGIL di Piacenza
Tamer-Favalli-e6170-piacenza.jpg

Tamer Favalli eletto segretario all’unanimita’ nuovo segretario provinciale SPI-CGIL di Piacenza

Contrattazione territoriale, ritesseramento certificato e integrazione tra spi, servizi e camera del lavoro di piacenza. Sono questi gli obiettivi di Favalli

Trenta voti favorevoli su trenta votanti del direttivo dello Spi-Cgil di Piacenza hanno eletto Tamer Favalli nuovo segretario del sindacato pensionati SPI-Cgil di Piacenza.

“Io ho un motto molto preciso – ha detto Favalli ai componenti del direttivo riunitosi in sala Luciano Lama questa mattina con all’Ordine del giorno l’elezione del nuovo segretario – Lavorando si discute, discutendo ci si divide ma poi si sta tutti insieme in questa grande organizzazione, in questa grande categoria”.

Favalli arriva da Forlì, è iscritto alla Cgil (metalmeccanici) dal 1963. Inizia a lavorare in catena di montaggio a 16 anni e 3 mesi. Nel 1972-73 è segretario generale del sindacato dei chimici a Forlì; dal ’73 all”81 è segretario della Fiom prima a Forlì e poi Regionale; dall’81 al ’91 è segretario Regionale della Filtea Cgil Emilia-Romagna. Dal 1991 al 2003 è segretario generale della Camera del Lavoro di Forlì e dal 2004 fino a questa mattina componente della segreteria regionale SPI.

Durante il Direttivo è emerso come la nomina delle segreteria Spi avverrà, come nel resto d’Italia, alla luce delle conclusioni e del documento politico del congresso nazionale.

Un ringraziamento allo Spi di Piacenza è arrivato dal segretario uscente Rosario Zito: “Mi sono trovato bene qui – ha detto Zito ai compagni – e ringrazio tutti del lavoro svolto”. “Favalli conosce perfettamente il ruolo confederale e di categoria dello Spi – ha commentato il segretario regionale SPI, Maurizio Fabbri – ed è una carta vincente per un territorio che conosce. Lo Spi lavorerà per una grande Cgil sul territorio”. Anche il segretario generale della Camera del Lavoro di Piacenza ha portato il suo contributo la direttivo: “Né io né Favalli – ha detto Paolo Lanna – risolveremo taumaturgicamente tutti i problemi, ma l’importante ora è lavorare per l’integrazione tra la Cgil, lo Spi e i Servizi”

Condividi

Potrebbe interessarti

orologio

Strattona 60enne per scipparlo dell’orologio e lo fa cadere a terra

Piacenza. È stato trasportato al pronto soccorso, dove è stato sottoposto a cure mediche per …