Home / Notizie / Cronaca / Sesso selvaggio con urla. I vicini chiamano i Carabinieri

Sesso selvaggio con urla. I vicini chiamano i Carabinieri

Troppo entusiasmo nel menage tra due nigeriani causa l’indignazione dei vicini

Quando i Carabinieri si sono fatti aprire la porta si sono trovati di fronte ad uno spettacolo raccapricciante. Erano stati chiamati da alcuni condomini disturbati dalle grida e dal baccano prodotto da due nigeriani che stavano consumando un rapporto troppo focoso.

Lui, regolare di 23 anni residente nel Lodigiano, ha aperto la porta in mutande, mentre lei (20enne) era alle sue spalle completamente nuda e ubriaca fradicia. L’ambiente era sporco, pieno di bottiglie vuote, vomito, rifiuti e deiezioni umane.

La donna ha iniziato ad insultare i militari e a far loro proposte a sfondo sessuale. Tradotta in caserma, è stata denunciata per mancata esibizione di documenti, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, e per non aver ottemperato a un precedente decreto di espulsione dal nostro Paese.

Potrebbe interessarti

Truffe online. Venditore e merci spariti nel nulla dopo l’acquisto da 200 euro. Denunciato 38enne

Rivergaro (Piacenza). Dovrà rispondere dell’accusa di truffa un 38enne di Oristano noto alle forze dell’ordine …