Home / Notizie / Cronaca / Influenza A H1N1. Morto nella notte il primo contagiato italiano

Influenza A H1N1. Morto nella notte il primo contagiato italiano

Prima vittima in Italia. Si teme per l’autunno che si avvicina

L’Organizzazione mondiale della Sanità prevede che un terzo della popolazione mondiale potrà contrarre il virus dell’influenza suina. Una previsione davvero allarmante, che non convince buona parte dei medici che abbiamo consultato. Intanto anche in Italia questa influenza ha fatto la prima vittima. Nella notte si è spento il 51enne napoletano che da giorni era ricoverato in rianimazione in condizioni stazionarie, ma molto gravi.

"E’ una forma influenzale curabile," ci ha spiegato R.T. medico chirurgo presso uno dei principali ospedali di Milano. "E’ opportuno prendere tutte le precauzioni possibili, ma questo allarmismo è eccessivo".

L’influenza suina (oggi non viene più chiamata in questo modo per non suscitare inutili allarmismi sul consumo di carne di maiale) e’ una malattia respiratoria, tipica dei suini. Viene causata da un virus influenzale di tipo A. E’ molto infettiva, ma la mortalita’ e’ molto bassa. In Messico, dove per la prima volta un uomo è stato contagiato ed ha diffuso il virus mutato, sono morte 30 persone. Si diffonde soprattutto nei mesi autunnali o in quelli invernali, proprio come la normale influenza.

Potrebbe interessarti

Tragico incidente in A21. Non ce l’ha fatta la bimba di 8 anni rimasta coinvolta

Purtroppo non ce l’ha fatta la piccola di 8 anni rimasta coinvolta nel tremendo incidente …