Home / Notizie / Gossip / Michael Jackson ucciso. Pesanti prove contro il medico Conrad Murray

Michael Jackson ucciso. Pesanti prove contro il medico Conrad Murray

L’avvocato del medico, Ed Chernoff, «non può né confermare, né negare l’eventuale capo d’accusa

Conrad Murray, uno dei due medici personali di Michael Jackson, potrebbe essere accusato dell’omicidio del cantante, morto improvvisamente lo scorso 26 giugno, per un overdose di farmaci. Secondo i giornali americani il medico avrebbe somministrato al re del pop il Propofol, un potente anestetico, che avrebbe causato il decesso.

I media americani parlano di “pesanti prove” che incastrerebbero il medico alle sue gravissime responsabilità, e persino l’avvocato di Conrad Murray (Ed Chernoff) ha dichiarato di non poter "confermare, né negare l’eventuale capo d’accusa".

Ma non finisce qui. La polizia sta indagando sul perché il 911 sia stato chiamato con un forte ritardo. Le indagini condotte dal LAPD (Los Angeles Police Department) stanno disegnando un impianto accusatorio al centro del quale si trovano, come principali imputati, tutti i medici curanti della star americana.

Anche l’altro medico di Michael Jackson, il dottor Arnold Klein (dermatologo), è sotto accusa per false ricette. Egli, secondo le accuse, intestava le ricette di potentissimi anestetici e antidepressivi al personale di Jacko.

Potrebbe interessarti

Tentato furto al supermercato, poi l’aggressione al gestore e ad un carabiniere

Pontenure (Piacenza). È stato arrestato in attesa del processo per direttissima un 36enne di origini …