Home / Notizie / Editoriali / Twilight. Trionfo al cinema mentre in libreria va a ruba l’ultimo capitolo della saga
Twilight._Trionfo_al_cinema_me_piacenza_3529.jpg

Twilight. Trionfo al cinema mentre in libreria va a ruba l’ultimo capitolo della saga

Il binomio vampiro-sesso continua a funzionare. I segreti del fenomeno "pop" del momento

Mai come oggi il vampiro è tornato di moda, e lo dice uno che ha sposato un’autentica "vampirologa". Mia moglie, infatti, possiede una delle più stravaganti collezioni di film e romanzi che hanno come protagonisti i "maestri della notte", da Dracula a Nosferatu, da Lestat al recente Edward di Twilight, e prima che questo film trionfasse insapettatamente al botteghino, già conoscevo le storie di Bella Swan e del suo amore impossibile.

Se negli Stati Uniti i cinema hanno fatto il "tutto esaurito" per un interno weekend, in Italia solo a Roma sono state rubate più di 80 affissioni stradali (e c’è anche chi si è prenotato per la maratona di oltre 50 ore con il film proiettato dalle 15 di venerdì 21 all’ultimo spettacolo della domenica).

Dedicare un editoriale ad un film così "pop" è doverso, soprattutto perché trovo interessante capire da dove abbia avuto origine un tale (inatteso) successo. I libri della saga hanno venduto bene in tutto il mondo, consacrando Stephenie Meyer, una scrittrice di 35 anni, nell’Olimpo dei più ricchi autori contemporanei. Ma anche analizzando i romanzi, si fatica a trovare qualcosa di davvero innovativo. Il tema centrale è il consueto binomio vampiro-sesso (amore e morte), con la bella (di nome e di fatto) e la bestia che devono fronteggiare il male e i loro problemi adolescenziali. Niente di nuovo, e quindi?

Il segreto del successo di Twilight sta forse nell’abile tratteggio dei personaggi, questi giovani pruriginosi (passatemi il termine) che inseguono una loro visione dell’amore (e del sesso), e che sono confusi di fronte alle scelte della vita. Non stupisce, dunque, che tanti adolescenti di oggi siano riusciti ad immedesimarsi.

Non scendo nei dettagli della trama del film (e tanto meno voglio anticiparvi come andrà a finire la saga, che mia moglie mi ha raccontato nei minimi particolari). L’unico consiglio che mi permetto di dare ai lettori interessati, che non possano contare su una voglie così preparata sull’argomento, è di non fermarsi al film, ma di provare a leggere i romanzi di Stephenie Meyer. Il primo, in particolare, promette di riportarvi alla vostra adolescenza… e non è una cosa da poco.


Stephenie Meyer, Twilight, collana Lain Books, traduzione di Luca Fusari, Fazi Editore, 2006

Potrebbe interessarti

peso

Cambiano le unità di misura. Dal maggio 2019 le nuove definizioni per chilogrammi e altre unità

Si tratterà della più grande ridefinizione del sistema internazionale delle unità di misura dal momento …