Home / Notizie / Cronaca / La Polizia di Piacenza assesta un duro colpo al racket dei documenti d’identità flasi, made in China
La_Polizia_di_Piacenza_assesta_piacenza_3514.jpg

La Polizia di Piacenza assesta un duro colpo al racket dei documenti d’identità flasi, made in China

Arrestato alla stazione di Bolzano un cinese di 47 anni. Sequestrati otto permessi di soggiorno e due carte di identità falsi

Gli investigatori della squadra mobile della Polizia di Piacenza hanno arrestato ieri, su un treno bloccato alla stazione di Bolzano, un cinese 47 anni che stava per consegnare otto permessi di soggiorno e due carte di identità falsi a dei clandestini oltre confine.

Wang Wing, l’uomo arrestato (ora in carcere a Bolzano), è conosciuto con molti nomi falsi, e la Polizia di Piacenza ritiene possa essere accusato di numerosi crimini.

I documenti falsi che Wing nascondeva nella valigetta sequestrata, erano – secondo la Polizia – di una qualità eccezionale, quasi indistinguibili dagli autentici. Ecco perché gli inquirenti stanno concentrando le loro forze alla ricerca della stamperia clandestina, la quale si pensa stia producendo ed immettendo sul "mercato nero" una grande quantità di documenti fasulli.

Potrebbe interessarti

etilometro

Incidente in galleria. 30enne denunciata per guida in stato di ebbrezza

Piacenza. Dovrà rispondere dell’accusa di guida in stato di ebbrezza la 30enne residente a Pontenure …