Home / Notizie / Cronaca / Beccato con una prostituta si finge assessore per evitare la multa

Beccato con una prostituta si finge assessore per evitare la multa

L’automobilista sanzionato con 500 euro di multa

Fioccano le prime multe, salate, in seguito all’ordinanza del sindaco di Piacenza Roberto Reggi contro il degrado urbano. L’altra notte un uomo è stato fermato da una pattuglia mentre era fermo in zona Caorsana con una prostituta.

Colto con le mani nel sacco, l’uomo (sceso in ciabatte dalla sua auto) ha dichiarato ai Vigili di essere un assessore di un comune pavese, fermatosi semplicemente a chiedere informazioni alla ragazza.

"L’assessore" sulle prime sembra abbia rifiutato il verbale. Ma quando gli agenti lo hanno informato che gli sarebbe stato inviato a casa si è affrettato a ritirarlo.

Dalle prime verifiche della Polizia Municipale è quasi certo che l’uomo non sia affatto un assessore, ma che abbia semplicemente millantato la cosa per tentare di schivare l’ammenda.

Potrebbe interessarti

Da cellule della pelle a neuroni. Tra due anni l’uso nelle terapie rigenerative

Cellule della pelle trasformate in neuroni: è lo strabiliante risultato della ricerca condotta da Angelo …